oSKAr: "Vedo il Toro ai playoff, ma la A è difficile"

19.05.2011 16:18 di Marina Beccuti   vedi letture
Fonte: In collaborazione con Radio Beckwith
oSKAr: "Vedo il Toro ai playoff, ma la A è difficile"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca

Ci sono sentimenti contrastanti nel cuore granata di Oscar Gianmarinaro, meglio conosciuto come oSKAr, leader dello storico gruppo Mod torinese Statuto. Si comincia con il futuro di Cairo: "Non credo venda, purtroppo. E questa è una brutta notizia perchè una parte della tifoseria non crede più in lui. Però è anche vero che a Torino è dura trovare un altro acquirente serio, soprattutto perchè dall'altra parte darebbe fastidio avere un Toro nuovamente forte. Però se Cairo volesse davvero vendere un acquirente potrebbe anche trovarlo". Sul futuro della squadra oSKAr è ottimista e pessimista allo stesso tempo: "Credo che ai playoff ci possa andare, anche se bisogna stare attenti perchè la Reggina in questo momento è in forma. Però la vedo dura vincerli e andare in A. Davanti ci sono Novara e Varese che sono migliori come squadre".

Eppure è convinzione comune che il Torino sia il più forte come organico. "Tolti Bianchi e Ogbonna, che fanno senza dubbio la differenza, non mi hanno convinto soprattutto D'Ambrosio, che non ha ripetuto la stagione passata, e anche da Sgrigna mi aspettavo di più. Il Torino inoltre ha avuto degli alti e bassi, a volte determinato mentre in altre occasioni si è perso in un bicchiere d'acqua". oSKAr ha fatto anche una riflessione su Cairo che è salito a Superga: "La sua è stata una provocazione per passare da vittima, perchè era stato avvertito dalla tifoseria di non presentarsi e invece lui c'è andato. Poi si è trovato di fronte quella tifoseria che magari non può andare allo stadio o in trasferta ed è salito a Superga per manifestare il suo dissenso".

A Torino ora è stato eletto un sindaco juventino (ma nella Giunta ci sarà il notaio Francesca Cilluffo, che sta lavorando su vari fronti granata ed è addentro ad uno dei progetti per la ricostruzione del Filadelfia), cambierà qualcosa per il Toro? "Non credo, personalmente mi sta bene l'elezione di Fassino e poi non è che le amministrazioni precedenti abbiano fatto qualcosa di particolare per il Toro. Ma ora sono ottimista per la ricostruzione del Filadelfia, grazie soprattutto ai tifosi. Però ci vogliono dei capitali perchè i tifosi da soli non possono rifare il Fila".

Il 14 giugno uscirà l'album live del concerto eseguito dagli Statuto lo corso febbraio (quando hanno rotto gli indugi e sono tornati a suonare a Torino "perchè le cose sono cambiate nel frattempo" ha detto oSKAr a proposito). All'interno troverà spazio anche una canzone inedita e quella dedicata a Pulici, in cui canta lo stesso ex centravanti granata.