ESCLUSIVA TG – Nessun passo avanti per il rinnovo di Gemello, l’addio al Torino in estate è sempre più probabile. E’ tornato Passador e potrebbe andare via Popa

10.01.2024 11:00 di Elena Rossin   vedi letture
Fonte: Elena Rossin
Luca Gemello
TUTTOmercatoWEB.com
Luca Gemello
© foto di Image Sport

Il contratto fra il Torino e il portiere Luca Gemello scade il 30 giugno e da tempo non ci sono passi avanti per il possibile rinnovo, come appurato dalla redazione di Torinogranata.it. Le parti sono distanti da un potenziale accordo: il Torino vorrebbe tenerlo anche perché fa comodo per la compilazione delle liste essendo un ragazzo per di più proveniente dal vivaio (nei 25 ci devono essere 4 calciatori tesserati tra i 15 e i 21 anni a titolo definitivo per tre stagioni complete (o 1080 giorni) anche se poi andati in prestito ad altre società e 4 che con le stesse modalità siano stati in club italiani), ma senza variare le attuali condizioni salariali, Luca che è il secondo portiere prende meno di Popa che è il terzo. Il giocatore, che è anche tifoso del Toro, vorrebbe restare, ma avendo quasi 24 anni, li compirà il prossimo 3 luglio, deve anche pensare alla sua carriera e poter giocare con continuità per non restare un eterno secondo.

Gli estimatori di Gemello non mancano tanto più che in estate sarà svincolato, c’è anche un club inglese della Premier League che è interessato a lui. Nella gara di Coppa Italia con il Frosinone ha toccato con i piedi 70 palloni e ne ha sbagliati pochissimi: nei calci lunghi verso Zapata è persino più preciso di Milinkovic-Savic che calcia più forte, ma appunto con minor precisione. E questo lo fa apprezzare da chi cerca un giovane portiere che sa calciare anche con i piedi. Gemello ha oltre ad avere talento ha il classico mix, tipico dei portieri di livello, composto da personalità e “pazzia”. Ha sì sbagliato la lettura dell’uscita nella partita con il Bologna, la sua seconda in Serie A, perché aveva troppa voglia di dimostrare e ha finito per forzare troppo, però questo dimostra proprio che non gli manca il coraggio di osare perché non ha paura di niente. Juric nel post partita lo ha difeso: “Ha sempre fatto belle prestazioni, anche in Coppa ha fatto sempre bene e sembrava molto sicuro. È difficile commentare l'episodio, l'errore gli servirà per migliorare in futuro”.  Lo staff tecnico ha sempre mostrato grandissima considerazione nei confronti di Gemello che infatti aveva giocato a Bologna per scelta tecnica.  Il presidente Cairo, il giorno successivo a margine dell’RCS Sport Industry Talk, invece è stato più duro: “Abbiamo preso un gol che non si può vedere in Serie A. … Gemello aveva fatto buone partite, ieri sicuramente ha fatto un errore importante” di fatto non tutelando un suo tesserato, ma poi un po’ di tempo dopo, lo scorso 1 dicembre, intervenendo a Radio Sportiva e rispondendo se nel mercato di gennaio il Torino avrebbe preso un altro portiere ha detto: “Assolutamente no, nella maniera più assoluta. Su Milinkovic crediamo molto, Gemello ha avuto una giornata sfortunata ma ha grande potenziale e anche su Popa crediamo” e sul rinnovo: “Se ne sta occupando Vagnati, ma credo che possa rinnovare. Magari ci sono delle divergenze economiche, ma penso si arrivi a un accordo”.

Accordo sul rinnovo che finora non si è per nulla trovato. Già adesso Gemello può accordarsi con qualsiasi altro club e deve valutare se restare in Serie A e intraprendere un percorso, come sta facendo con il Torino, partendo da secondo, ma con la prospettiva di diventare titolare oppure scendere di categoria e giocare con continuità. Di sicuro se il Torino decidesse di puntare davvero su Luca facendogli fare un'altra stagione da secondo giocando tra campionato e Coppa Italia 7-8 partite per poi in quella successiva promuoverlo a primo portiere allora Gemello resterebbe senza ombra di dubbio. Insomma il club dovrebbe fare con lui come face con Vanja che nonostante gli errori commessi, anche in questa stagione basta pensare alle due uscite a vuoto nel derby con conseguenti due gol subiti e partita persa, ha avuto comunque e sempre il sostegno della società. In caso contrario Gemello non resterebbe solo perché fa comodo per la compilazione delle liste e il basso costo. Ai portieri capita di commettere errori e ancor di più se sono giovani, ma se hanno l’assoluto sostegno della società possono superarli e crescere come face Buffon che al primo anno da titolare nella Juventus nella gara al Delle Alpi con il Chievo su un cross da calcio d’angolo uscì in presa alta, ma la respinta non fu efficace e palla si abbassò passandogli fra le mani e Marazzina così segnò eppure questo non pregiudicò la sua futura carriera.

INTANTO AL TORINO E’ RIENTRATO PASSADOR CHE ERA IN PRESTITO AL RIMINI E POPA POTREBBE TORNARE PER SEI MESI IN ROMANIA - Cinque giorni fa il Torino ha annunciato che il prestito al Rimini di Pietro Passador si è concluso anticipatamente e che il portiere è rientrato e si è unito alla prima squadra. Al Rimini Passador non ha trovato lo spazio che sperava, il feeling con il preparatore dei portieri non è mai scattato e il ragazzo infatti ha giocato una sola partita in Coppa Italia con il Gubbio per altro non subendo gol. Il Torino ha così deciso di farlo rientrare alla base, anche perché Cataldi in allenamento gradisce lavorare con quattro portieri e infatti spesso a Milinkovic-Savic, Gemello e Popa si unisce il portiere della Primavera, ma questo costituisce un impasse che è stato risolto con Passador. Il Torino in questi giorni sta valutando la situazione personale di Pietro e la usa condizione fisica e poi dopo deciderà anche con l’entourage del giocatore che cosa fare: rimanere fino al termine della stagione che ha comunque un senso piuttosto che stare altrove e non giocare mai oppure andare nuovamente in prestito con la speranza di avere più fortuna rispetto al Rimini.
La situazione di Passador sarà legata anche a quella di Gemello e Popa. E per quel che riguarda Mihai Popa negli ultimi giorni si vocifera di un possibile ritorno in Romania in prestito secco fino al termine della stagione. Cluj e soprattutto il Radip Bucarest sarebbero interessati a lui.