ESCLUSIVA TG - De Benedetti, LaLazioSiamoNoi: "Oggi tamponi decisivi per la Lazio. Toro? Tempo a Giampaolo"

30.10.2020 06:30 di Emanuele Pastorella   Vedi letture
ESCLUSIVA TG - De Benedetti, LaLazioSiamoNoi: "Oggi tamponi decisivi per la Lazio. Toro? Tempo a Giampaolo"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it

TorinoGranata ha intervistato in esclusiva Valerio De Benedetti, giornalista de La Lazio Siamo Noi. Insieme al collega romano abbiamo analizzato la sfida di domenica dell’Olimpico Grande Torino tra granata e biancocelesti in programma domenica alle ore 15, sempre che non esploda la situazione Coronavirus nella formazione di Simone Inzaghi.

De Benedetti, qual è la situazione attuale alla Lazio?
E’ una situazione delicata, da monitorare ora dopo ora. Oggi sarà giornata di tamponi, dopo le tante assenze per la trasferta di Champions League si spera di avere buone notizie. In serata sono attese le novità principali, compresa la possibilità di rinvio della sfida contro il Toro di domenica pomeriggio. Ma al momento nessuno può sbilanciarsi né in un senso, né nell’altro: bisogna soltanto aspettare i risultati dei test.

Intanto la squadra ha conquistato un pareggio in Belgio.
La squadra ha fatto una grande partita, considerando soprattutto le tante assenze con le quali si è presentata a Bruges. Si poteva anche vincere, ma alla fine il punto permette di rimanere in testa al girone.

In campionato, però, si ha la sensazione che non sia la stessa Lazio di un anno fa: concordi?
Penso che dal lockdown in avanti, quindi dalla ripresa della scorsa stagione ad oggi, i giocatori abbiano perso un po’ di spensieratezza: prima giocavano più tranquilli, consapevoli che prima o poi sarebbe arrivato il gol, poi invece forse sono stati caricati di fin troppe pressioni. E’ questo che secondo me, un po’ di tranquillità, senza pensare alle grandi aspettative che tutti hanno nella squadra.

E del Toro, invece, che idea ti sei fatto?
Credo che Giampaolo abbia bisogno di tempo, specialmente dopo la stagione tormentata dell’anno scorso con l’avvicendamento tra Mazzarri e Longo. Ora si è aperto un nuovo ciclo, sicuramente il Toro non ha una squadra da penultimo posto in classifica: potrebbe provare ad infilarsi nella corsa per i posti che valgono l’Europa, specialmente adesso che Belotti è tornato a segnare con una regolarità impressionante. Ma serve tempo e fiducia a Giampaolo, poi i granata potranno dire la loro in questo campionato.