ESCLUSIVA TG-Bruno Pizzul: "Toro, buttato qualche punto di troppo. Che bravo Sirigu"

19.10.2019 06:00 di Marcello Ferron   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
ESCLUSIVA TG-Bruno Pizzul: "Toro, buttato qualche punto di troppo. Che bravo Sirigu"

La redazione di Torinogranata.it ha raggiunto telefonicamente Bruno Pizzul, leggendario telecronista e voce per eccellenza del calcio italiano, che ci ha presentato la partita di domenica tra l'Udinese ed il Torino, parlando del momento di entrambe le squadre. "Il Toro ha qualche punto in meno di quelli che avrebbe potuto ottenere" spiega Pizzul, che prosegue poi: "Ha faticato soprattutto in difesa in questo inizio di stagione, 10 gol subiti sono troppi, ma la squadra ha potenzialità notevoli sia a centrocampo che in attacco, con Belotti che sta vivendo un momento di grande forma. C'è poi un altro giocatore come Sirigu che sta facendo benissimo, non solo in granata ma anche in Nazionale. Sarà un bel confronto tra portieri domenica, visto che anche l'Udinese ha un portiere come Musso, molto giovane ma che sta facendo vedere ottime potenzialità. I friulani hanno una buona solidità difensiva, avendo subito solo 6 reti, ma fanno una grandissima fatica a segnare, come testimoniano i soli 3 gol realizzati. Tudor dovrà lavorare soprattutto su questo aspetto. Domenica sarà una partita delicata per entrambe, il Toro ha bisogno di punti per non perdere contatto con le zone alte, mentre l'Udinese deve cercare di uscire dai bassifondi della classifica. Nel Toro Verdi è un giocatore molto importante, che può dare un grande apporto all squadra, così come è fondamentale il ritorno di Nkoulou, per recuperare la solidità difensiva perduta. Mi piacciono molto anche Rincòn a centrocampo e De Silvestri ed Ansaldi, che sono due garanzie sulle fasce".

Pizzul parla poi degli obiettivi delle due squadre e della partita che si aspetta domenica : "Il Toro credo debba puntare ad arrivare in Europa League, poi è sempre giusto non porsi limiti, ma quello credo possa essere l'obiettivo più realistico. L'Udinese come detto fatica molto a segnare, ma è un problema di squadra. De Paul con l'Argentina ha fatto molto bene, ma Tudor gli chiede un lavoro diverso da quello svolto in nazionale. E' un giocatore di grande talento, che forse a volte si specchia un po' troppo. Penso che la squadra come singoli possa valere una salvezza tranquilla, ma a causa anche di eccessivi leziosismi i risultati faticano ad arrivare. Domenica mi aspetto una partita molto tattica, con poche occasioni da entrambe le parti, almeno all'inizio. Importante, per entrambe le squadre, l'apporto dei quinti di centrocampo. Nell'Udinese potrebbe mancare Larsen, che pur avendo faticato in questo inizio di stagione è un giocatore molto importante per Tudor. Gli esterni del Torino a mio parere garantiscono una certa affidabilità invece".

Infine Pizzu ci ha parlato di momenti della sua vita professionale e non, legati ai colori granata: "Ci sono molti momenti legati al Toro nel corso della mia carriera di telecronista, come la vittoria in Coppa Italia e le partite in Coppa UEFA della squadra di Mondonico, che sapeva infondere una grande carica anche a chi guardava le partite. Io poi ho avuto la fortuna di ammirare da bambino, in una partita contro la Triestina, il Grande Torino, ed ovviamente è un ricordo indelebile".