ESCLUSIVA - Lentini: "Toro, sfrutta l'occasione: momento migliore per trovare il Milan"

09.01.2021 09:30 di Emanuele Pastorella   Vedi letture
ESCLUSIVA - Lentini: "Toro, sfrutta l'occasione: momento migliore per trovare il Milan"

Due volte in quattro giorni all’esame Milan: il calendario mette a dura prova il Toro, chiamato ad affrontare i rossoneri questa sera in campionato e martedì in coppa Italia, sempre a San Siro. “Ma è il momento migliore per sfidare la squadra di Stefano Pioli” ha dichiarato un giocatore ugualmente amato dalle due tifoserie, Gigi Lentini.

Lentini, quattro risultati utili di fila: i granata stanno provando a uscire dalla crisi.
“Vedo una squadra in crescita, Belotti e compagni hanno chiuso il 2020 e cominciato l’anno nuovo mandando segnali confortanti: ottimi i pareggi contro Napoli ed Hellas Verona, importantissimo il successo di Parma. Ma adesso serve accelerare”.

La doppia sfida contro il Milan che risposte può dare?
“Innanzitutto, è il momento migliore per sfidarli: non solo perché la sconfitta contro la Juventus rischia di aver minato qualche certezza, ma soprattutto per via delle tante assenze. Non ci sarà Ibrahimovic, poi ci sono Krunic e Rebic con il Coronavirus, ora anche Calhanoglu sembra indisponibile. Il Toro deve provare a vincere almeno uno dei due confronti: darebbe un grande slancio alla classifica e all’autostima, andare avanti a pareggi non ti permette di uscire totalmente dalle sabbie mobili della bassa classifica”.

Campionato o coppa Italia, dove il Toro ha più chances?
“Difficile da dire, ma penso di sapere quale sarà la competizione cui punteranno maggiormente Giampaolo e i suoi ragazzi. La coppa è una bella opportunità, ma in questa stagione i granata devono pensare solo ed esclusivamente al campionato: proveranno a vincere entrambe le sfide, nessuna squadra scende in campo per perdere, ma credo che nella gara di questa sera avranno di più il coltello tra i denti”.

Tra le altre, Belotti è finito nel mirino proprio dei rossoneri: che futuro vede per il Gallo?
“Ha dimostrato di essere un grande attaccante, capace di segnare con una regolarità impressionante e ora sta diventando anche uomo assist: ha sempre giocato per la squadra, ma in queste ultime uscite ha fornito anche passaggi vincenti. Non possiamo prevedere il futuro, bisognerà capire quali saranno le ambizioni di Belotti e del Toro. Sicuramente il club dovrebbe puntare a qualcosa di più della semplice salvezza”.