De Santis (Agente FIFA): "Gino giocatore di quantità ed esperienza. Hurtado ottimo prospetto, vale la pena puntare su di lui"

21.06.2020 16:00 di Marcello Ferron   Vedi letture
De Santis (Agente FIFA): "Gino giocatore di quantità ed esperienza. Hurtado ottimo prospetto, vale la pena puntare su di lui"

La redazione di TorinoGranata.it ha intervistato Lorenzo De Santis, agente FIFA grande esperto di calcio argentino e sudamericano in generale, che ci ha presentato Federico Gino, centrocampista uruguaiano dell'Aldosivi e Jan Hurtado, giovane e promettente attaccante venezuelano del Boca Juniors,entrambi accostati al Toro in vista del prossimo mercato. "Gino, dopo una non indimenticabile esperienza al Carpi nella prima parte della stagione 2015-2016, dove era arrivato dal Defensor, è tornato in Sud America, prima in Brasile al Cruzeiro ed al Santa Cruz, poi in Argentina, dove ha vestito prima la maglia dell'All Boys e da un paio di stagioni quella dell'Aldosivi" spiega De Santis, "Ha un fisico compatto, è abile nel recupero palla ma è anche dotato di un piede discreto, combinando bene le 2 fasi del gioco. Il contratto in scadenza lo rende appetibile anche in Argentina, dove sarebbe seguito da 2 club. Credo che per un suo eventuale ritorno in Italia dipenderà molto da come concluderà la stagione il Torino e da quali saranno le esigenze dei granata nel prossimo mercato. E' un giocatore di sostanza, possiede anche il passaporto italiano, ed è il classico profilo che piace agli allenatori. Ha una discreta confidenza con il gol, dote sempre importante per un centrocampista". Gino potrebbe essere quindi il profilo di esperienza, mentre Hurtado il giovane su cui scommettere per il futuro, come conferma De Santis: "Hurtado ha esordito a 16 anni in Venezuela nel Deportivo Tachira. Durante la guerra civile, è riuscito, grazie ad una delibera della FIFA, a lasciare il suo paese ed è stato acquistato dal Gimnasia la Plata, dove ha giocato sia da attaccante esterno che da punta centrale. Il suo nome è salito alla ribalta internazionale per la prima volta nel febbraio 2019, quando ha realizzato una doppietta contro il Brasile nel Sudamericano Under 20. Nell'estate del 2019, nonostante su di lui ci fossero Genoa, Sampdoria ed Udinese ha deciso di trasferirsi al Boca Juniors. Con il Boca finora ha realizzato 2 reti, di cui una nella semifinale della scorsa Copa Libertadores contro il River Plate alla Bombonera. Deve affinare la tecnica, ma l'età è dalla sua parte, ed è dotato di grande forza fisica e di potenza. E' difficile stabilire quando possa chiedere il Boca per il suo cartellino, penso che avendolo acquistato per 5 milioni potrebbero chiedere dai 10 milioni a salire, con la richiesta di una percentuale sulla futura rivendita. Ha lo stesso procuratore di Gino, Rodolfo Baque. Io penso che sia destinato a diventare stabilmente una punta centrale, soprattutto in Europa dove potrà anche affinare il suo gioco spalle alla porta. Per ora come dicevo, grazie alla bella corsa che possiede viene utilizzato anche da attaccante esterno. Non ha passaporto comunitario, per cui servirà avere lo slot per gli extracomunitari, ma credo che si tratti di un prospetto per cui vale la pena spenderlo".