Toro: ora i fatti

23.11.2008 08:54 di Marina Beccuti   vedi letture
Fonte: Alessandrorosina.it

Vigilia della 13° giornata del campionato di serie A che vedrà il Toro impegnato nell'incontro casalingo contro il Milan.

GDB per la partita di domani sera ha convocato 19 giocatori: i portieri Sereni e Calderoni, i difensori Colombo, Rubin, Franceschini, Natali, Ogbonna, Pisano, Pratali, i centrocampisti Rosina, Barone, Diana, Dzemaili e Zanetti e gli attacanti Abbruscato, Amoruso Bianchi Ventola Stellone.

Contro lo straripante attacco "verdeoro" milanista, che fin qui ha già segnato 17 gol (stesso numero di reti subito dal Toro fin qui), i ragazzi granata per fermare l'arrembaggio rossonero guidati da Gianni De Biasi dovranno usare la testa e la concentrazione che troppo spessa è venuta a mancare. Né paura di vincere né tanto meno paura di perdere, anche perché come detto in conferenza oggi dal mister in questo momento non vi è proprio nulla da perdere. Per fermare l'armata guidata da Carlo Ancelotti, il Toro è probabile che continui ad affidarsi al 4-4-2, con fasce che spingono ed un solido centrocampo in copertura. In difesa dovrebbe ricomporsi il tandem disegnato in estate, Natali e Pratali. Possibile ballottaggio Ogbonna-Pisano, quest'ultimo pienamente recuperato con Rubin stabile sulla fascia sinistra. Dubbi amletici in attacco: Rosina e Bianchi scalpitano, ma nonostante l'impegno messo in allenamento negli ultimi tempi, per loro domani ci potrebbe essere la 5 panchina consecutiva in vista, lasciando spazio all'ormai solito duetto composto da Stellone e Nick Amoruso. Nessuna nuova quindi in casa Toro,fermo restando possibili sorprese dell'ultimo minuto.

Sempre in casa Toro, c'è da segnalare lo stop per altre 4 settimane di Dominique Malonga, infortunatosi giovedì in allenamento, oggi gli esami hanno evidenziato una distorsione della caviglia sinistra con interessamento legamentoso. Per il giovane francese, è il secondo infortunio stagionale e a lui vanno tutti i nostri migliori auguri di pronta guarigione.

Dal fronte nemico, il Milan ha convocato per la partita di domani 20 giocatori: Abbiati, Dida, Kalac, Antonini, Bonera, Favalli, Jankulovski, Kaladze, Maldini, Senderos, Emerson, Flamini, Gattuso, Pirlo, Seedorf, Inzaghi, Kakà, Pato, Shevchenko, Ronaldinho.
Giocatori indisponibili: Nesta, Zambrotta, Ambrosini, Cardacio, Borriello. Ancelotti dovrebbe affidarsi al trio d'attacco brasiliano composto da Pato, Kakà e Ronaldinho, ma la vera sorpresa potrebbe essere il ritorno dal primo minuto di Andrea Pirlo.

 

Silvia Locatelli per Alessandrorosina.it