Spal-Torino, le pagelle: Nkoulou ingenuo, Zaza impalpabile

03.02.2019 15:39 di Alex Bembi   Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Spal-Torino, le pagelle: Nkoulou ingenuo, Zaza impalpabile

Sirigu 6: attento nelle rarissime volte in cui è impiegato.

De Silvestri 6: il compitino e basta. Oggi non era particolarmente in vena di attaccare.

Izzo 6,5: regge bene in marcatura, in avanti ci prova di testa come contro l’Inter: fuori di un niente.

N’Koulou 5: sembrava la solita gara rocciosa, ammonizione precoce a parte. Invece arriva l’ingenuità che non ti aspetti da lui: si fa fregare da Paloschi ed è costretto a stenderlo, secondo giallo inevitabile e Toro che resta in 10.

Moretti 6: gara senza affanni, si fa sempre trovare pronto anche quando non gioca da un po’. Esemplare.

Aina 6: si vede pochissimo in avanti perché deve contrastare quel diavoletto di Lazzari. Fa bene il suo compito di copertura, duello vinto ai punti.

Rincon 6: quando il Toro è chiamato a fare la partita, el General non è l’uomo migliore per dirigere il reparto nevralgico. In rottura resta l’uomo in più, ma essendo una gara molto diversa da quella contro l’Inter, le sue doti spiccano molto di meno.

Lukic 6: qualcosina in più ci si poteva aspettare, da lui che nasce regista. Sembra comunque in grado di dare un contributo anche in serie A ed è sempre meno oggetto misterioso. (Dal 86’ Berenguer sv).

Ansaldi 6: l’ammonizione dopo un paio di minuti appena ne condiziona il resto del match. (Dal 53’ Meitè 5,5: il suo ingresso non sposta di molto l’andazzo storto della partita granata).

Zaza 5: impalpabile. Si dà da fare per carità, ma risulta amorfo per l’economia della gara. (dal 73’ Baselli sv).

Belotti 6: difensore aggiunto, mediano, oggi in particolare ala, destra e sinistra. Quanto è polivalente questo Belotti. L’unico ruolo che non fa mai è il suo, quello per cui solo un paio di stagioni fa ne aveva buttati dentro ben 26. Un solo tiro pericoloso, ma Viviano respinge da campione.

Alex Bembi