Rinviato a stasera il summit tra Cairo e Galliani, ma il Milan pare rinunciare a Cerci. Cairo apre ad una straniera

24.08.2014 18:44 di Marina Beccuti   vedi letture
Rinviato a stasera il summit tra Cairo e Galliani, ma il Milan pare rinunciare a Cerci. Cairo apre ad una straniera
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Addio Cerci al Milan. Questi sembrano essere i titoli di coda del corteggiamento del Milan ad Alessio Cerci. Secondo Sky il vertice di Forte dei Marmi tra Cairo e Galliani è stato spostato a questa sera, ma sembra che le quotazioni dell'ala granata al Milan siano in netto ribasso. Ora la priorità dei rossoneri è l'attaccante che andrà a sostituire Mario Balotelli. Galliani ha ribadito la fiducia ad Al Shaarawy, Menez e Honda, quest'ultimo autore di un'ottima prestazione al Trofeo Tim.

Nel frattempo Urbano Cairo ha aperto a nuove opportunità per Cerci, come ha riportato la Gazzetta dello Sport. Scherzando e ribaltando una battuta di Galliani di un paio di anni fa, il presidente granata ha detto: "Ha il braccino corto. Battuta a parte, Galliani fa il suo mestiere, i suoi interessi. Ricordo solo che Cerci arriva da due grandi stagioni, l’ultima con 13 gol e 11 assist e lo cercano dall’estero. Non solo le società che sono finite sui giornali, ieri è arrivata una nuova richiesta. Ci fosse un’opportunità positiva per lui io non mi metterei di traverso".