Lettera a Cairo: Caro Papà Urbano

13.12.2010 19:12 di Marina Beccuti   vedi letture
Lettera a Cairo: Caro Papà Urbano
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca

Caro Papà Urbano,
è così che L’ho chiamata 5 anni fa ed è così che continuerò a chiamarLa. Si perché Lei per me è come un padre che ha regalato al proprio figlio un bellissimo giocattolo, Lei 5 anni fa mi ha regalato il Toro la cosa più bella che potevo ricevere. In tutti questi anni questo giocattolo però si rompeva e Lei lo aggiustava, ma si rompeva di nuovo ed ancora Lei lo riparava.


Ho sofferto tanto quando ho iniziato a vedere che non mi divertivo più, ma nello stesso tempo gioivo quando vedevo che comunque non si rompeva mai del tutto.


Ho passato 5 anni a soffrire e gioire in questo modo, Papà. Ora vorrei chiederle se per Natale mi fa un nuovo regalo, uno più bello, più sicuro, più solido; anche se spenderà un po’ di più saprà di rendere felice un figlio che non l’ha mai tradito, e sono certo che ne sarà ancora più felice anche Lei.
Grazie Papà.

 

Emilio Ventola (Presidente Foggia Granata)