Le pagelle dei granata, Sirigu e Meitè tra i migliori. Belotti spuntato

27.10.2018 23:12 di Marina Beccuti Twitter:   articolo letto 5109 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Le pagelle dei granata, Sirigu e Meitè tra i migliori. Belotti spuntato

Sirigu 7 - Nulla da fare su Benassi, anche per un errore di De Silvestri. Nel secondo tempo si eleva in alcune parate fondamentali.

Izzo 5,5 - E' stato meno reattivo del solito, ma i compagni di reparto vanno in suo aiuto quando è in difficoltà.

N'Koulou 6,5 - La solita eleganza in difesa che non guasta mai. Solido.

Djidji 6 - Si sta facendo apprezzare dal suo tecnico che lo tiene in grande considerazione. Roccioso, come deve essere un difensore.

De Silvestri 5 - Patisce gli avversari più tecnici e si fa sorprendere da Benassi e rischia ancora nel secondo tempo su Biraghi. Un po' confuso. (Parigini sv - Non ha il tempo per imporsi, un cambio un po' troppo ritardato).

Baselli 6,5 - Ancora positivo come nelle ultime prestazioni, è leggero al cospetto di difensori di peso, ma la sua buona tecnica sopperisce alla leggerezza fisica. (Zaza 6 - Anche questo è un cambio ritardato, perchè se avesse avuto più tempo per scaldare i motori sarebbe stato più incisivo. Ha quella cattiveria che manca ad alcuni suoi compagni).

Meïté 7,5 - E' il migliore tra i suoi come volume di gioco e classe. Giostra a tutto campo ed è un vero folletto... di peso.

Rincon 6 - Gara da guerriero, com'è nel suo Dna, piace perchè si danna sempre, pur avendo meno tecnica di altri compagni.

Ola Aina 6,5 - Una bella realtà senza dubbio, una scommessa al momento vinta, perchè ha determinazione e una buona visione di gara. La Lega gli toglie la gioia del gol, assegnando l'autorete al portiere viola Lafont.

Iago Falque 6,5 - A volte sembra essere troppo precipitoso, ma quando la palla passa sui suoi piedi è un pericolo costante per gli avversari. (Soriano sv, poco tempo a disposizione, può mettere solo in mostra i suoi tatuaggi).

Belotti 6 - E' sempre in partita ma è troppo generoso e poco cattivo, per cui sbaglia palloni incredibili. Merita la sufficienza per il gran lavoro a tutto campo, ma se deve segnare non può andarsi a prendere tutti i palloni. Ad ognuno il suo ruolo.