Complimenti a Sgrigna

18.03.2012 17:12 di Marina Beccuti   vedi letture
Complimenti a Sgrigna
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Nadia Sigot

Un lampo di luce nella geniale partita di Castellammare. Alessandro Sgrigna, autore del gol del pareggio e di una gara dignitosa, l'unico sufficiente di una squadra senza capo nè coda. Ventura è soddisfatto della prestazione dei suoi, l'accettiamo per il secondo tempo, non per il primo, indecente, fare melina nel primo quarto d'ora è un fatto da primato, da record negativo. Giustificato da un allenatore che in estate si presentò promettendo gioco, libidine e fantasia e ora è il contrario di tutto questo. Se serviva quel tipo di prestazione per non affondare allora vuol dire che c'è proprio qualcosa che non va nella squadra, che i quattro gol presi in casa dal Verona non è stato un fatto isolato. A meno che il campo sintentico non necessiti di un gioco simile (per chi non è abituato), ma il Novara l'anno scorso è riuscito anche a dare spettacolo su un prato artificiale, conoscendolo ovviamente meglio.

Alessandro Sgrigna va ringraziato prima di ricevere i complimenti perchè, pur soffrendo da inizio campionato per essere stato poco considerato da Ventura, ha saputo farsi trovare pronto e aiutare la squadra a non imbarcarsi ulteriormente. Il gol della bandiera contro Il Verona, il gol del pareggio contro la Juve Stabia. Chissà come mai i migliori attaccanti granata scaldano la panchina, mentre altri stanno in campo anche quando non lo meritano. Ci può stare anche il discorso che verranno messi sul mercato, ma in questo modo, non giocando, rischiano di essere ceduti a prezzi ben inferiori rispetto alle loro reali qualità. E poi ci sarà da mordersi le mani quando andranno a fare il bene di altri club.