Brugge - Torino, le pagelle. Gillet autorevole, attacco ancora spuntato

18.09.2014 21:33 di Matteo Maero Twitter:    vedi letture
Brugge - Torino, le pagelle. Gillet autorevole, attacco ancora spuntato

Gillet 7,5: Imponente. Evidentemente in questo anno di stop è stato messo nel ghiaccio, perché altrimenti non si spiegherebbe la freschezza mostrata questa sera dal Gatto di Liegi. Il merito del pareggio a reti inviolate è soprattutto suo.

 

Maksimovic 5,5: Perso. Dov'è il Maksimovic visto a fine della scorsa stagione? Il ragazzo serbo è forse l'elemento più in difficoltà nel primo tempo, quando Izquierdo e Gedoz li fanno vedere i sorci belgi. Meglio nella ripresa.

Jansson 6: Quadrato. Il vice Glik non sfigura, almeno dal punto di vista fisico e atletico. Tiene bene la difesa, ma quando è il momento di impostare, mostra un tocco di palla non di certo brasiliano. Anche il Capitano era così, c'è tempo per migliorare.

Gaston Silva 5: Impaurente. Un esordio negativo per il giovane uruguaiano. I brividi sulla schiena dei tifosi granata sono tutti frutto dei suoi retropassaggi talvolta pericolosi. Soffre Gedoz e non riesce a dare spessore alla fase difensiva. Rimandato.

 

Darmian 6: Stappato. Sconfigge la sinusite e torna in campo dal 1'. Deve fare gli straordinari per aiutare la difesa e questo lo mette in condizione di non aiutare in avanti, dove è mancato. 

Gazzi 6: Efficace. Ad inizio partita soffre la tecnicità del centrocampo belga, ma con il passare del tempo prende confidenza e mantiene la freddezza e la decisione necessarie ad una diga del centrocampo che si rispetti. Non sarà un regista, ma di sicuro come mediano non fa rimpiangere Vives. 

Benassi 5,5: Anonimo. i mezzi ci sono tutti, ma non sono applicati. Non incide mai sul gioco granata come dovrebbe. Davvero poco da dire a riguardo della sua prestazione. (63' El Kaddouri 6,5: Pericoloso. Da quell'incisività che mancava al gioco granata)

Sanchez Miño 6: Sudamericano. Il possibile oriundo parte dal primo e mostra buone giocate ed una tecnica superiore, ma manca il giusto approccio alle geometrie "europee" (vedesi appoggi). Con il tempo e l'esperienza, tuttavia, potrebbe essere davvero letale. (84' Nocerino S.v.)

Molinaro 5: Statico. Sulla fascia sinistra il Brugge è corsaro ed è anche per colpa dell'ex parma, che non spinge ed in difesa soffre. Aiuta Gaston Silva, ma le scorribande sono sventate da Gillet.

 

Quagliarella 5: Stanco. Dopo due partite con l'intero attacco sulle spalle, palesa una certa stanchezza. In avanti non è affatto incisivo e si fa vedere meno del necessario. (69' Martinez 6: Gagliardo. Entra scalpitante e lo dimostra. Perché no provarlo dal 1'?)

Amauri 5,5: Generoso. La prima dell'ex Palermo è difficile, molto difficile. L'intesa con i compagni di reparto è tutta ancora da creare, così come la forma ideale.