Analisi formazione, probabile ritorno al 4-2-4

06.04.2013 11:00 di Matteo Maero   vedi letture
Analisi formazione, probabile ritorno al 4-2-4
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Giuseppe Celeste/Image Sport

Il Torino arriva all'impegno contro il Bologna conscio che la salvezza sia a due passi. Ciononostante, la distanza dall'obiettivo, benché ridotta, deve essere ancora coperta, attraverso l'ottenimento di almeno 5 punti in 8 partite. L'impresa non è impossibile e va iniziata già da stasera a Bologna, dove i Granata affronteranno un avversario alla propria portata.

Giampiero Ventura arriva all'esame felsineo con una rosa orfana di elementi come Brighi, Birsa e Vives, quest'ultimo infortunatosi durante la rifinitura di Venerdì. Così, contando anche la squalifica di Rodriguez, sono quattro le defezioni in casa granata. Tenedo conto di quest'ultime, cerchiamo di tracciare la possibile formazione che scenderà in campo al Dall'Ara.

In porta spazio all'ex di turno Jean Francois Gillet, che a Bologna si rese protagonista di una stagione 2011/2012 positiva. Pochi dubbi anche davanti a lui, con il ritorno di Ogbonna al fianco di Glik. Per quanto riguarda i terzini, la situazione potrebbe cambiare: infatti, dopo l'opaca prestazione di D'Ambrosio contro il Napoli, sulla sinistra potrebbe tornare Masiello, mentre sulla destra rimarrà in pianta stabile Darmian.

Situazione più spinosa per quanto riguarda il centrocampo. Le intenzione dell'allenatore genovese erano chiare, con l'utilizzo del 4-2-3-1 che appariva più che certo. Tuttavia, la recente defezione di Vives costringerà Ventura a ritornare al classico 4-2-4 che, a meno di clamorosi ribaltoni come l'utilizzo di Bakic come centrale di raccordo, vedrà Gazzi e Basha al centro. Nessun cambiamento in nessun caso per quanto riguarda le ali, con Cerci sulla destra e Santana sulla sinistra. 

Dopo il match contro il Napoli, le soluzioni in attacco sono divenute improvvisamente molteplici. Le buone prestazioni di Meggiorini, Jonathas e Barreto rendono difficile scegliere chi giocherà. A rigor di logica, la coppia prescelta sarà quella "barese" Meggiorini-Barreto, benché questa volta le chances di vedere un duo titolare tutto brasiliano siano maggiori. Tuttavia, è impossibile non considerare anche capitan Bianchi, che scalpita per giocare. In caso di utilizzo di Bianchi, il partner di attacco rimarrebbe comunque il brasiliano.

Riassumendo, la formazione potrebbe essere la seguente:

POR: Gillet; DIF: Darmian, Glik, Ogbonna, Masiello; CEN: Gazzi, Basha; ALI: Cerci, Santana; ATT: Meggiorini (Jonathas, Bianchi), Barreto.