A che gioco giochiamo?

14.01.2009 08:48 di Marina Beccuti   vedi letture
A che gioco giochiamo?
TUTTOmercatoWEB.com

E' incredibile, anche se sono altri i sentimenti, che La Stampa continui ad incespicare, a volte in modo anche grossolano, per mettere in difficoltà il Torino e specificatamente Cairo. E' probabile che loro sappiano più di altri come stanno le cose, loro sanno chi si cela dietro a Mister X, magari a ragione pensano che il Torino possa fare un salto di qualità, quello che finora non si è visto con Cairo. Dunque non è contestabile la loro volontà di dare voce a chi ha intenzioni serie, ma è il metodo che lascia a desiderare. Prima si sarebbero inventati il disagio di Diana come difensore, smentita secca del giocatore, quando c'era ancora De Biasi. In un certo senso hanno anche forzato la mano sull'esonero del mister di Sarmede, senza contare che la triade di avvocati che rappresenta il misterioso quanto fantomatico futuro acquirente del Toro, ha scelto proprio La Stampa come cassa di risonanza. Infine è arrivata la ciliegina sulla torta: Cairo non paga gli stipendi da tre mesi, dunque è in crisi e allora, visto che due più due fa quattro, è arrivato il momento di mollare a Mister X?

Non è corretto prendersela con un altro media, in nome della solidarietà tra organi di stampa, ma quando il vaso trabocca è giusto chiedersi: perchè lo fanno? Che disegno c'è dietro a questo rincorrere Cairo con il mattarello per metterlo in cattiva luce? Scrivere di un nuovo acquirente interessato al Toro e che Cairo non paga gli stipendi, in questo periodo, può nuocere al calciomercato. Un giocatore che deve venire al Toro può pensarci due volte a firmare per i granata, perchè turbato da voci non del tutto rassicuranti.

Un minimo di chiarezza ci sarà a metà febbraio, quando mister X dovrebbe avere un volto ed un nome, fino a quel periodo forse è meglio concentrarsi sulla squadra, che ne ha davvero bisogno.