Napoli, Spalletti può sorridere in vista del Torino: ottime le indicazioni che arrivano dalle nazionali

24.09.2022 10:30 di Elena Rossin   vedi letture
Fonte: Tmw
Luciano Spalletti
TUTTOmercatoWEB.com
Luciano Spalletti
© foto di www.imagephotoagency.it

Luciano Spalletti ha concesso due giorni di riposo al gruppo dei superstiti delle nazionali. Lunedì il Napoli si ritroverà al centro sportivo di Castel Volturno per preparare la partita del prossimo sabato con il Torino in attesa del ritorno dei 14 nazionali convocati, ma intanto il tecnico del Napoli può godersi tutte le ottime indicazioni che arrivano dai suoi azzurri in giro per il mondo. Alcuni stanno confermando il loro momento magico iniziato con l'azzurro del Napoli, altri meno impiegati hanno l'opportunità di avere in nazionale quel minutaggio che gli serve per entrare in condizione.

Kvaratskhelia, provate a fermarlo
Si conferma trascinatore della Georgia. Nel 2-0 alla Macedonia del Nord di Elmas (in campo per tutta la gara), ha propiziato l'autogol con una giocata delle sue dall'esterno, e poi firmato il raddoppio in contropiede dopo una pressione alta. La sua Georgia vince così il Gruppo 4 di Lega C di Nations League e viene promossa in Lega B. Con la qualificazione già in tasca, il Ct potrebbe gestirlo nella prossima gara evitando sovraccarichi.

Raspadori, perla da numero 10
Dal gol all'esordio da titolare in campionato ed in Champions, prosegue il momento magico con una prodezza che vale la vittoria dell'Italia sull'Inghilterra e la possibilità di poter ancora acciuffare il primo posto nel raggruppamento. Attacco alla profondità, aggancio sublime, gestione palla e poi conclusione all'angolo lontano: una giocata di livello assoluto con la maglia numero 10 e contro un avversario di prestigio che testimonia le sue incredibile prospettive.

Olivera e gli altri a caccia di minuti
85 minuti in campo per l'uruguayano nell'amichevole contro l'Iran. Un minutaggio importante che può restituire a Spalletti un Olivera ancora più in condizione dopo l'inizio di stagione a rilento per l'infortunio rimediato in estate. Stesso discorso, come detto, per Elmas ma anche per Ostigard con la Norvegia e soprattutto Hirving Lozano, fermo da una settimana e che è atteso dai test contro Perù e Colombia in cui potrà riprendere ritmo e condizione.