Inter, Spalletti: "Il Toro ha un allenatore e una società forti. Icardi sta facendo bene"

26.01.2019 14:47 di Claudio Colla  articolo letto 1135 volte
Fonte: www.inter.it
© foto di PhotoViews
Inter, Spalletti: "Il Toro ha un allenatore e una società forti. Icardi sta facendo bene"

Intervenuto nella consueta conferenza stampa pre-gara, Luciano Spalletti, tecnico dell'Inter, ha affermato: "La settimana si è sviluppata in maniera corretta, la avevamo tutta a disposizione. Abbiamo avuto il tempo di organizzare tutto ciò che dobbiamo mettere in pratica. Se ci riferiamo al mercato, mettere attenzione ad altro in un periodo di partite così difficili mi toglie qualcosa. Il Torino fa un gioco di forza e duello fisico. Sono bravi, hanno un allenatore e una società forti. Noi dobbiamo sicuramente metterci qualcosa di più, bisogna essere pronti a contrastare ciò che si verifica in partita.

Mi fa piacere che la società lavori per diventare sempre più forte, perché la storia di questo club e i nostri tifosi lo meritano. A loro vanno date risposte importanti e serie, per organizzare una rosa sempre migliore. A livello di squadra mi aspetto qualcosa di più, non dal singolo giocatore. Non si dipende da un calciatore solo per fare risultati importanti, e per arrivare in zona Champions nel nostro campionato. Ognuno deve dare il suo meglio, sempre. È un gioco di squadra, non del singolo.

Secondo me Icardi sta disputando un buon campionato, e ciò che sta facendo è perfettamente in sintonia con la sua qualità e il suo valore. Perisic? Di lui si parla nel periodo di mercato perché è un giocatore forte, che tutti vorrebbero avere nella propria squadra. Ivan è uno che conosce la sua professione, e di conseguenza ci si aspetta che continui a fare ciò che ha sempre fatto. Politano ha avuto un piccolo affaticamento, dopo l'allenamento di martedì; in questi casi la valutazione giornaliera diventerà importante, lo valuteremo anche oggi, e siamo tutti fiduciosi che sarà a disposizione. Dalbert? È un giocatore fortissimo, di grande livello e spessore. Abbiamo la possibilità di esibire una forza completa in questo ruolo, Dalbert è uno di quelli su cui puntiamo per il futuro. Cedric? Lo conoscono tutti, il suo arrivo è legato all'infortunio di Vrsaljko. Sta verificando cosa fare con l'Inter e con l'Atletico Madrid, che ne possiede il cartellino".