Triestina, Somma: "Proveremo ad andare in A"

07.10.2009 11:18 di Marina Beccuti   vedi letture
Fonte: Raffaella Bon TMW
Triestina, Somma: "Proveremo ad andare in A"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico de Luca

Mario Somma è il nuovo tecnico della Triestina. La redazione di TMW lo ha contattato in esclusiva. "Sono molto contento di questo nuovo incarico, vado in una società importante, in una squadra che è tra le top di questa categoria - esordisce - una società formata da un presidente eccezionale, un direttore generale importante ed un direttore sportivo che rappresenta la storia della Triestina, che mi saprà di certo aiutare con i suoi consigli preziosi sia per comprendere la squadra, anche se molti giocatori li conosco già, che per capire l'ambiente ed i tifosi, con giocatori anche sopra la categoria e con un pubblico importante e tutto questo in una cornice spettacolare quale è lo stadio della Triestina. Un pubblico dal palato sopraffino.

Solo giocare in quello stadio vengono i brividi se sei un avversario figurarsi da padrone di casa". Somma rivolge un pensiero al suo predecessore: "Mi spiace per Gotti, uno dei giovani più bravi del nostro panorama. Conosco la qualità sia dell'uomo che del tecnico. E' un amico con lui ho fatto il primo e secondo corso per diventare allenatore. Tra oggi e domani lo chiamerò. Sinceramente non mi aspettavo potesse andare male in così poco tempo. So che è molto bravo e per questo spero che I problemi siano risolvibili e non cronici. Anche perchè conosco le sue sue capacità tecniche e umane molto importanti. Ma purtroppo nel calcio possono capitare queste cose e spero che la situazione possa rafforzare l'uomo". Somma pensa già allla nuova tappa della sua carriera da allenatore: "Le mie aspettative sono grandi e penso che questa squadra possa fare veramente bene e giocarsi la serie A. Ci sono tante partite e c'è ancora tanto tempo, e l'organico è senza dubbio da play off. Ho conoscenza di questa categoria non solo perché l'ho fatta ma anche perché da due anni commento la serie B per "Novantesimo minuto". Mai come quest'anno il campionato è livellato verso l'alto.

Dire oggi chi può andare in A e chi può retrocedere risulta davvero molto complicato. Anche se ci sono tanti allenatori giovani, sono molto bravi e preparati". Somma commenta così l'evolversi del suo passaggio alla corte degli alabardati: "La trattativa è nata da domenica a pranzo quando ho ricevuto la telefonata da parte della Triestina e sono subito partito per raggiungere la città. Ci siamo incontrati in serata ed il nostro colloquio è durato due ore, un incontro alla presenza del presidente, del direttore generale e del direttore sportivo. Mi hanno informato che per il posto c'era la concorrenza anche di altri miei colleghi. Posso dire che forse proprio la grande voglia di abbracciare il progetto può essere stata la molla per cui sono stato scelto, mi sono subito fatto coinvolgere. Ho espresso subito il mio modo di vedere. Ieri mi è stata richiesta di nuovo la conferma e alle 24 è arrivata la chiamata per cui mi avevano scelto. Ora sono in auto che sto andando a firmare il contratto".