Lecce e Sassuolo, questa è fuga!

08.02.2010 10:42 di Marina Beccuti   vedi letture
Fonte: Sportitalia

Adesso è veramente il caso di dirlo: è fuga ai vertici della serie B. Nella 24esima giornata Lecce e Sassuolo se ne vanno, lasciando a meno cinque le prime inseguitrici. Impressionante la prova di forza dei giallorossi che strapazzano il Frosinone al Matusa vendicandosi della sconfitta subita all'andata. La disastrosa difesa ciociara, ora la peggiore del torneo, viene perforata quattro volte. Torna al gol Marilungo che ne fa due, e segna subito il nuovo acquisto Di Michele, tre minuti dopo il suo ingresso. Meno roboante, ma altrettanto preziosa la vittoria del Sassuolo che tiene il passo del Lecce espugnando Trieste. Al Rocco i neroverdi soffrono, ma poi trovano il gran gol di Quadrini e legittimano il successo con la personalità delle grandi ed anche un po' di fortuna. Per la banda Pioli arrivano il decimo risultato utile consecutivo, e la quarta vittoria di fila. Se Lecce e Sassuolo sono in fuga è anche grazie al Cittadella che al tombolato ferma un Cesena che sentiva già i tre punti in tasca. A Bisoli non basta il gol del nuovo arrivo Greco, i romagnoli sprecano una grande chance e vengono agganciati al terzo posto dall'Ancona. Senza Colacone e Catinali, i marchigiani ottengono un successo fondamentale e lanciano un segnale fortissimo. Dopo tre sconfitte nelle ultime quattro gare, i biancorossi potevano mollare, e invece in dieci riescono a piegare lo scatenato Albinoleffe reduce da cinque successi consecutivi. Ancona imbattibile in casa, il contrario dell'Empoli da trasferta. I toscani cadono a Crotone, e per la sesta gara consecutiva escono dal campo senza i tre punti. Numeri da crisi, anche se la zona playoff resta a due punti. Al contrario il Crotone torna a respirare dopo quattro ko di fila e un digiuno di vittorie che durava dal 12 dicembre scorso. Il primo gol in campionato di Pinardi, su rigore contestato, riporta su il Modena che supera la Salernitana ed è a meno uno dai playoff. I granata sono sempre più ultimi. 11 punti sopra, tre squadre sono nei guai a braccetto. Il Mantova che dopo due successi casalinghi di fila si fa fermare dall'Ascoli, la Reggina che cade anche a Vicenza dopo aver sbagliato il terzo rigore consecutivo e il Padova. I veneti perdono lo scontro diretto di Piacenza e il nono ko nelle ultime 11 gare costa la panchina a Sabatini. Cagni, Arrigoni e Camolese in pole per sostituirlo. Anche Iaconi traballa a Reggio, ma Foti potrebbe concedergli ancora una settimana.