De Vitis vede il Toro in A con il Verona

23.03.2012 17:58 di Marina Beccuti   vedi letture
De Vitis vede il Toro in A con il Verona
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di MB/TuttoHellasVerona.it

Totò De Vitis, ex giocatore del Verona, ora opinionista per TeleArena, ma con il patentino da direttore sportivo, in attesa di trovare una squadra dove operare come dirigente, ha esposto il suo pensiero sulla serie Bwin a L'Arena. De Vitis pensa ancora alla vittoria contro il Torino dell'Hellas: "Stratosferico. Hanno dimostrato una condizione fisica e mentale incredibile, erano anni che in serie B non si vedeva una partita così. Se va avanti di questo passo il Verona può dare uno strappo importante al campionato, anche perchè il suo calendario non mi sembra così difficile". Tuttavia il Torino rimane il candidato numero uno per la promozione diretta: "Ne sono sempre convinto perché se andiamo a valutare gli elementi della rosa il Torino ha i nomi più altisonanti della serie B, anche se non sempre i nomi sono garanzia di risultati". Tra le squadre a dare battaglia c'è sicuramente anche il Verona: "Il secondo posto se lo giocano Verona e Pescara. Credo meno invece nel Sassuolo". Tuttavia il Pescara potrebbe avere qualche flessione nelle ultime giornate: "Le squadre di Zeman due o tre volte in una stagione un calo ce l'hanno. Stavolta però, a parte qualche battuta d'arresto, di flessioni particolari non ne ha avute. Può essere un segnale positivo ma anche negativo, perchè 42 partite a certi livelli non le puoi reggere e prima o poi rischi di pagare dazio. E siccome le ultime sette-otto sono quelle decisive, se il Pescara rallenta adesso per Zeman diventa un bel problema". La forza del Verona è in tante componenti: "Dalla società che paga puntualmente gli stipendi ad un allenatore che è riuscito a far rendere al meglio l'organico a sua disposizione. Dai giocatori che hanno formato un ottimo gruppo fino al pubblico".