Torino, tanti i dubbi e tra una settimana parte il ritiro

04.07.2010 09:24 di Marina Beccuti   vedi letture
Torino, tanti i dubbi e tra una settimana parte il ritiro
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca

Si sono appena spenti gli echi dei playoff che già si parla di nuova stagione con il ritiro imminente della squadra che parte proprio tra una settimana esatta. Ma sono tanti i dubbi che affiorano in questi giorni. Con quale squadra parte Lerda per Norcia, sede del ritiro pre campionato? Petrachi avrà il duro compito di allestire un gruppo omogeneo per la partenza di martedì, perchè i granata resteranno due giorni a lavorare in Sisport che, in questo periodo di forte calura estiva, non è proprio il massimo per lavorare. Ma sarà però importante per Lerda prendere contatto con il suo prossimo luogo di lavoro. In teoria sono certi di esserci Morello, D'Ambrosio e Bianchi. In difesa è ancora disponibile Rivalta, più Rubin il quale potrebbe però essere ceduto per fare cassa, così Ogbonna che, se non verrà venduto in settimana, potrebbe partire per il ritiro per poi lasciarlo. A centrocampo certi ci sono Belingheri e Gorobsov, ma quest'ultimo potrebbe tornare al Vicenza per dare il via a degli scambi cui si è già imbastito un discorso con Cristallini, ex giocatore del Torino e adesso ds dei biancorossi.

In attacco insieme a Bianchi, c'è Valtulina riscattato dalla Spal dov'è tornato Arma, Salgado che è diventato tutto del Toro, ma potrebbe essere ceduto in Cile a casa sua, mentre Abbruscato, rientrato dal Chievo, che potrebbe anche rimanere nel caso in cui non arrivasse Tavano. Rimane Gasbarroni che però potrebbe essere anch'egli venduto, piace al Siena. Il Torino nel frattempo farà di tutto per riportare a Torino Scaglia, tentare ancora di riavere Garofalo e anche Genevier. Senza dimenticare che sono rientrati dai vari prestiti Di Michele, Loviso, Saumel, Zanetti, Bottone, Colombo, Pisano, Diana, Pratali. Questi sono i nomi più scomodi che Petrachi dovrà vendere prima possibile per monetizzare e poi comprare, ma soprattutto dovrà eliminare queste eccedenze dalla rosa, giocatori che non vogliono restare e allo stesso non sono graditi alla piazza. Molto probabilmente non ci sarà più Sereni che lunedì dovrebbe firmare per il Brescia. A fianco di Morello come secondo ci sarà Gomys, promosso vice titolare in porta.