Torino-Empoli - La pagella di Tiziano

Squadra umile e cinica
01.09.2009 08:38 di Marina Beccuti   vedi letture
Torino-Empoli - La pagella di Tiziano
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Giacomo Morini

Tiziano Bernardi

 

Fa piacere finalmente rivedere un Toro umile e cinico come da anni ormai non si vedeva. E’ un piacere anche rivedere un Toro che nonostante un risultato consolidato di 3 a 0 al 43’ del secondo tempo continua a giocare come se il risultato fosse sul pareggio. Inoltre risultano essere vincenti in particolar modo le verticalizzazioni negli schemi di gioco, nonché l’imprevedibilità sia di capitan Di Michele che di Gasbarroni.


Del resto chi poteva essere se non capitan Di Michele a sbloccare una partita che si era fatta ostica per il Toro, ben giocata dall’Empoli fino a quel momento, risultata squadra dinamica e ben messa in campo.
Continuo a dire che con lui lo scorso anno, probabilmente, l’epilogo del campionato sarebbe stato diverso.
Va elogiata comunque tutta la squadra, una difesa molto attenta, un centrocampo ancora da rodare per poter dare quel qualcosa in più, e l’attacco veramente ok, che addirittura diventa devastante dopo che sblocca il risultato a proprio favore.
Complimenti a Cairo e Foschi (7,5 in pagella) per la camapagna acquisti, non era facile, l’amaro in bocca lo lascia soltanto la cessione di Abbruscato che forse meritava di giocare finalmente al Toro visto i precedenti….infortunio, Lecce e così via. Però anche questo potrebbe essere soltanto un arrivederci… Per gli altri acquisti (quelli degli ultimi giorni) molto bene Zoboli in difesa, Coppola, Leon, Vantaggiato e Arma…anche se il Toro già sembra essere sufficientemente completo come ha dimostrato stasera.

La pagella di Tiziano

Sereni 6,5
Respinge diversi palloni, si fa trovare pronto sui pochi interventi veramente impegnativi e da sicurezza al reparto arretrato.

Colombo 6,5
Inizia sostituendo Rivalta dopo un inizio balbettante, diventa la vera spina nel fianco dell’Empoli, deve migliorare soltanto nei cross , ha buoni margini di miglioramento.

Pratali 7
Segna un goal bellissimo, festeggia meritatamente, in difesa è già una sicurezza, l’affiatamento con Loria è già ok, fa molto piacere vederlo bene dopo un’annata discontinua come lo scorso anno.

Loria 6,5
Buona prestazione, molto preciso negli interventi, sui calci da fermo è una sicurezza, ha enormi margini di miglioramento.

Rubin 6,5
Sta consolidando il posto da titolare, sa essere propositivo sulla fascia e difende molto bene, applaudito su diversi interventi tornerà ad essere un beniamino dei tifosi.

Loviso 6
Ha migliorato la sua prestazione rispetto a Grosseto, propone buoni palloni per i compagni, impreciso nei tiri da fuori area.

Zanetti 6
Ha sprecato una grossa occasione per sbloccare il risultato, la sua condizione fisica è migliorata e così anche la posizione in campo. Sarà uno dei protagonisti del centrocampo del Toro.

Belingheri 6
Si è mosso molto bene, bene anche nei duelli fisici con gli avversari, è migliorato nella condizione fisica è un ottimo combattente nonché un buon centrocampista.

Gasbarroni 6,5
La sua imprevedibilità porta scompiglio nell’area avversaria, con l’Empoli non era facile visto lo schieramento, ma alla fine l’ha spuntata. Potrebbe essere stato un affare la sua riconferma nel Toro visto le sue giocatee……siamo soltanto ad inizio stagione.

Bianchi 7
Un po’ ingabbiato dai difensori avversari che sono ricorsi anche a falli di una certa entità per fermarlo, i complimenti vanno per il suo terzo goal da centravanti vero di razza, spizzicando un pallone difficile da indirizzare a rete da quella posizione.

Di Michele 7,5
Dopo un primo tempo in ombre, nel secondo tempo è sceso in campo con altro piglio e temperamento, e quando è così il goal è nell’area. Infatti ha sbloccato lui il risultato, in un momento al quanto difficile. Segno di carattere e volitività.

Rivalta nv
Troppi pochi i minuti di gioco per poter dare una valutazione adeguata.
Vailatti nv
Troppi pochi i minuti di gioco per poter dare una valutazione adeguata.
Diana nv
Troppi pochi i minuti di gioco per poter dare una valutazione adeguata.

Colantuono 7
La squadra dimostra umiltà nonchè rispetto dell’avversario, gioca al calcio come una squadra vera sfuggendo agli individualismi che nel calcio non servono. Tutti attributi importanti per la serie B che soltanto un allenatore che la conosce bene può infondere nei giocatori. Ha avuto il pregio di mettere la squadra bene in campo e di saper gestire la partita con calma ed efficacia.