Ripartire da scouting e vivaio: una priorità per tutti. Il Toro è pronto?

05.08.2020 07:49 di Redazione TG   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Ripartire da scouting e vivaio: una priorità per tutti. Il Toro è pronto?

Il probabile ingaggio di Marco Giampaolo è un ottimo punto di partenza per il Toro, ma nel campionato 2020-21, che sicuramente risentirà del Covid, bisognerebbe cambiare registro sul mercato.

Puntare sui fedelissimi di Giampaolo senza creare un nucleo forte su cui ripartire può essere pericoloso. Ben venga Linetty, interessanti Andersen e Schick, ma smantellando l'ossatura mazzarriana della squadra va ripensato anche il modo di fare mercato. 

Il Ds Vagnati è giovane e va fatto lavorare, sarebbe però auspicabile non puntare solo giocatori maturi come Schelotto, Bonaventura o Hysaj, ma trovare un posto in rosa ai giovani come Segre, Millico, Edera e Singo che hanno buone qualità ed ambizione. Evitare prestiti da altri club, pescare all'estero nella fascia under 23 per ringiovanire una rosa che sarà certamente decimata a partire da De Silvestri, Sirigu e Izzo.

Un cambio di mentalità rischioso, che però potrebbe portare fritti nel medio-lungo periodo.