Rincon: “Stiamo crescendo e affronteremo Roma e Inter senza alcun timore giocandocela alla pari”

09.08.2018 07:00 di Elena Rossin  articolo letto 3722 volte
Fonte: Elena Rossin
Eduardo Rincón Hernández
Eduardo Rincón Hernández

Il centrocampista del Torino, Eduardo Rincón, ha parlato facendo il punto a ridosso del primo impegno ufficiale della stagione la partita di Coppa Italia di domenica con il Cesena. Ecco che cosa ha detto:

Nell’amichevole con il Liverpool avete provato a contenere una squadra forte com’è quella inglese, quali sono le sue sensazioni in vista della Coppa Italia e poi dell’inizio del campionato?

“Ho delle buone sensazioni perché abbiamo affrontato una squadra di altissimo livello, che è in forma e domenica inizierà il suo campionato. Nel primo tempo il Liverpool ci ha messo in difficoltà, però, abbiamo tenuto il campo e giocato anche dieci-quindici minuti ottimi con tanto possesso palla e segnando un gol con Belotti. Penso che sia stata una partita che ci possa far solo crescere perché, come ho detto, abbiamo affrontato un’ottima squadra e ho avuto la sensazione che noi come squadra ci siamo, che stiamo crescendo e che arriveremo in ottima forma per il campionato”.

Nelle amichevoli che avete disputato mister Mazzarri in alcune partite ha cambiato la posizione sua e di Baselli e ha anche spostato Meïté un po’ a destra e un po’ a sinistra, con quale sistemazione sua e dei compagni lei si trova meglio?

“Intanto penso che la posizione mia e di Baselli sia stata scambiata solo per dieci-quindici minuti nella partita con il Nizza quando mister Mazzarri ha messo Daniele al centro. Il ruolo di centrale in mediana mi sta piacendo sempre di più, mi sto trovando bene e sto imparando anche certe cose che mi faranno crescere. Sono sempre a disposizione e sono pronto per dare una mano e per stare dove il mister pensa che possa essere utile alla squadra”.

La gara con il Liverpool, dove siete stati messi in difficoltà e avete dovuto giocare difendendovi per poi ripartire, vi ha comunque tolto la paura e dato il là per affrontare qualsiasi avversario come già la Roma alla prima di campionato?

“Partite come quella con il Liverpool ci fanno indubbiamente crescere, anche se nei primi venticinque-trenta minuti gli inglesi ci hanno messo in grande difficoltà perché non riuscivamo ad uscire dal loro pressing, ma è una cosa che il Liverpool fa con tutti di attaccare alto. Comunque poi noi abbiamo avuto dieci-quindici minuti di personalità nel primo tempo e abbiamo anche segnato. Penso proprio che sa stata una partita che ci abbia fatto solo del bene perché, come dicevo, ho avuto la sensazione che noi come squadra ci siamo e che arriveremo in forma per le prime due partite di campionato con la Roma e l’Inter e affronteremo queste due squadre senza alcun timore giocandocela alla pari. Sono contento che la squadra abbia dimostrato di stare crescendo”.

Dal punto di vista fisico a che punto siete?

“Con il Liverpool abbiamo tenuto il campo anche se è vero che per venti-venticinque minuti loro erano indemoniati e fatto grande pressing, ma d’altronde lo fanno con tutti e basta pensare che l’hanno fatto anche con il Napoli segnando due-tre gol nei primi quindici minuti. Noi, però, pur facendo una partita difensiva perché non era facile andarli a prendere anche nel secondo tempo abbiamo tenuto il campo e fisicamente ci manca solo qualche giorno di allenamento per preparare al meglio la partita di Coppa Italia e poi per il campionato arriveremo in ottima forma”.

Belotti nel pre-campionato ha segnato molto e sembra in grande spolvero, anche lei lo pensa?

“Il “Gallo” sta sempre meglio e quando lui sta bene ci dà una grande mano per temperamento e garra agonistica e anche con il Liverpool ha segnato un bel gol. Se avremo un “Gallo” così anche in campionato ci assicureremo qualche gol il più rispetto all’anno scorso”.

Anche se solo per un’amichevole, ma quanto entusiasmo mette giocare all’Anfield Stadium?

“E’ bellissimo. L’Anfield è uno stadio che ha tanta storia, il Liverpool è una squadra di livello internazionale, anche i suoi tifosi sono molto caldi, il campo era in perfette condizioni e l’ambiente è stato bellissimo per essere un’amichevole. Come ho detto, partite così ci fanno solo bene e servono a farci crescere”.