Rifinitura in vista dell’amichevole delle 17 con la Pro Patria

Baselli è tornato in gruppo. Per Lukic lavoro personalizzato. Berenguer ko per l’influenza è tornato a Torino.
21.07.2018 10:51 di Elena Rossin   vedi letture
Fonte: Dall'inviata a Bormio Elena Rossin
Vitalie Damascan
TUTTOmercatoWEB.com
Vitalie Damascan

In vista della seconda amichevole che si disputerà questo pomeriggio alle 17 con la Pro Patria, neo promossa in serie C, questa mattina il Torino ha svolto un lavoro di  rifinitura con riscaldamento muscolare. Baselli ha svolto gran parte del lavoro con i compagni dopo che ieri era stato a riposo per un affaticamento accusato nel giorno precedente. Per Lukic un allenamento personalizzato, mentre Berenguer è già rientrato a Torino poiché non si poteva allenare in quanto colpito fa una forma influenzale, evidentemente particolarmente tosta.
Mazzarri, dopo il riscaldamento e aver fatto esercitare i suoi sulle palle inattive e sui movimenti, senza avvalersi dell’utilizzo del pallone, da farsi in occasione dei calci d’angolo, ha poi fatto svolgere agli attaccanti e ai centrocampisti, Aramu, Damascan, Edera, Belotti, Rincon, Baselli e Acquah, prove di calci di punizione con in porta Ichazo e ai difensori palleggi e movimenti specifici. Un bel gol di Baselli, un tiro di Rincon che si è stampato sulla traversa e un altro di Damascan all’incrocio dei pali hanno strappato gli applausi dei tifosi presenti. Alla fine Belotti e Aramu, usciti per ultimi dal terreno di gioco, si sono cimentati nel calciare lontano e di potenza il pallone.
Ad assistere all’allenamento, come già successo in alcuni giorni precedenti, Sasa Sullo, Alessandro Innocenti e Giuseppe Zinetti, uomini dello staff di Ventura, in zona per tenersi aggiornati sui lavori della squadre in ritiro e per cimentarsi in scalate in bicicletta.