Ricardo Horta, esterno con il vizio del gol. L'uomo giusto per il Toro?

15.11.2019 12:30 di Marcello Ferron   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Ricardo Horta, esterno con il vizio del gol. L'uomo giusto per il Toro?

Come riportato da Tuttomercatoweb.com negli scorsi giorni, il Torino, per il mercato di gennaio, starebbe seguendo con attenzione Ricardo Horta, esterno classe 1994 dalle spiccate doti offensive, attualmente in forza allo Sporting Braga. Un esterno che, come riportato nella sua presentazione questa mattina, non disdegna arrivare alla conclusione sia con il destro che con il sinistro, e che, soprattutto negli ultimi anni, da quando è arrivato al Braga, nella stagione 2016-2017,  si è assestato su buone medie realizzative, soprattutto nelle ultime due stagioni.

Horta debutta tra i professionisti nella stagione 2012-2013, con il Setubal. Nella prima stagione colleziona 6 presenze, mentre nell'annata successiva, riesce ad affermarsi in prima squadra, realizzando 7 reti in campionato in 28 presenze. L'anno successivo passa al Malaga, ma le due stagioni in Liga non sono particolarmente fortunate dal punto di vista realizzativo, visto che mette a segno soltanto una rete. Nella stagione 2016-2017, come detto, passa allo Sporting Braga in prestito, e mette a segno 6 reti in 32 presenze in campionato e una in 5 partite di Europa League. Nell'estate 2017, da svincolato, passa definitivamente ai portoghesi. La stagione successiva è la migliore in zona gol per Horta: ne realizza 11 in 30 partite in campionato e 1 in 7 presenze in Europa League. La scorsa stagione invece le reti sono state 9 in 34 partite di campionato, e due in altrettante presenze in Europa League. Quest'anno, in patria, ha finora totalizzato 10 presenze ed 1 rete, ma è in Europa che si è messo maggiormente in mostra, segnando, sempre in Europa League, 6 gol in 7 partite. 

Si tratta quindi di un giocatore che, seppur ancora abbastanza giovane, ha già accumulato una buona dose di esperienza a internazionale. I numeri sono buoni, anche se ovviamente vanno rapportati al livello del campionato portoghese, inferiore rispetto a quello dei massimi campionati europei, ma anche in campo internazionale, soprattutto in questa stagione, Horta è riuscito a mettere in mostra le sue qualità offensive.