Quinto giorno di allenamenti a Sappada

Allenamento solo al mattino con tanta corsa in salita e prove di schemi su calcio d'angolo. Partita con il Sappada nel pomeriggio alla quale assisterà Cairo.
20.07.2011 13:23 di Elena Rossin   vedi letture
Quinto giorno di allenamenti a Sappada
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico Gaetano

Oggi per il Torino allenamento solo mattutino, perché nel pomeriggio alle 17 ci sarà la prima amichevole ufficiale della stagione contro il Sappada; ad assistere alla gara anche il presidente Urbano Cairo che a breve dovrebbe raggiungere la cittadina dolomitica sede del ritiro.
Alle nove e trenta, sotto una pioggia battente che ha dato tregua solo verso la fine dell’allenamento, tutti i giocatori erano in campo. Il solo Pagano non faceva parte del gruppo, perché continua la sua preparazione personalizzata. Giri di corsa ed esercizi per una mezz’ora e a seguire giocatori divisi in due gruppi nel campettino laterale per effettuare passaggi della palla con le mani: la squadra che non riesce a effettuare dieci passaggi consecutivi perde e deve fare per “punizione” delle flessioni. Con la pettorina verde sono schierati: Verdi, Stevanovic, Bianchi, Zavagno, Di Cesare, Ogbonna, Sgrigna, Pratali, Antenucci, D’Ambrosio, Vives e Iori. Senza pettorina: Rubin, Ebagua, Oduamadi, Basha, Zanetti, Guberti, Suciu, Darmian, Glik e Chiosa. I portieri con il loro preparatore si allenano, invece, a parte. Alle dieci e un quarto tutti tranne Ebagua, che corre intorno al campo, a coppie di due corrono in salita per una trentina di metri aumentando la frequenza progressivamente e ripetendo il percorso in continuazione. Terminato di correre in salita, ancora sul campo a provare gli schemi su calcio d’angolo con Ventura che spiega e corregge i movimenti. L’allenamento è terminato alle undici e quarantacinque.