LIVE Juric: "Voglio provare a portare il Toro in Europa. Possiamo fare meglio. Ci vogliono 10 giocatori"

20.05.2022 23:25 di Elena Rossin   vedi letture
Fonte: Dall'inviata al Grande Torino Olimpico Elena Rossin
Ivan Juric
TUTTOmercatoWEB.com
Ivan Juric

L’allenatore del Torino, Ivan Juric, fra poco in conferenza stampa commenterà la partita con la Roma.

Lo stadio vi ha applauditi, quanto è soddisfatto? L'entusiasmo vuole dire che dovete fare meglio?
"Alla fine è stato un anno bellissimo, anche se faticoso e con tanto lavoro però abbiamo fatto tante belle partite e tanti punti. I ragazzi non hanno mollato mai e hanno fatto veramente un grandissimo campionato e hanno dimostrato di avere voglia d’imparare e di crescere. A parte in questa partita che abbiamo fatto bene per a prima mezz’ora e poi abbiamo regalato gol. Abbiamo finito in crescendo e migliorando. Va bene. L’entusiasmo del pubblico è stato molto bello e quando cantano il mio nome è un grande regalo per la squadra e vuole dire che piace quello che fanno vedere i giocatori in campo. E’ una bella cosa. Ripeto, certamente dobbiamo fare meglio. Quando si è al Toro e dopo un anno dove si è fatto veramente bene il prossimo dobbiamo fare meglio. Mi prendo la responsabilità se ci sono cose giuste e i Torino deve fare meglio: questa è la mia sensazione. La gente ha questa passione, anche ossessione ed è anche malata di andare in Europa o provare ad avvicinarsi, ma non è facile. Ci è riuscita l’Atalanta, ma altre Sassuolo e Bologna fanno fatica, però io ci voglio provare: questo è sicuro. Penso che la gente ne ha bisogno" 

Tanti  giocatori hanno salutato e sulla decisione di Belotti si saprà nei prossimi giorni. Servono quattro-cinque giocatori titolari?
"Io ne ho contati di più: abbiamo bisogno dieci giocatori tra chi è in prestito e andrà via e chi sarà ceduto. Se prendiamo Mandragora è uno, ma ora io lo conto fra quelli che non sono più giocatori del Torino. Abbiamo giocatori in scadenza di cui non sappiamo, 6 in prestito se non mi sbaglio e qualcuno come Bremer che penso sarà venduto e se si fanno i conti si arriva a 10”.

Ha già dato indicazioni precise sui giocatori? Ha parlato o ha in previsione di farlo con Cairo e Vagnati per il mercato?
"Con Vagnati parlo tutti i giorni e valutiamo le cose e parliamo di quello che potrebbe essere. Con il presidente ci vedremo la prossima settimana e alla fine è lui che decide che strada prenderà la società, questo è chiaro. Però fino ad ora con Vagnati parliamo di tutto"

Ci spiega come mai ha schierato Lukic in difesa come braccetto destro?
"Volevo vederlo più basso, da quelle parti come attaccante vero c'era Pellegrini e come caratteristiche Lukic andava bene, ma se ci fosse stato Shomurodov bisognava stare più attenti, però da quel lato c’era pellegrini e mi andava bene Lukic. questo ho provato lui. All’inizio della partita la Roma giocava con il 3-5-2 e c’era Veretout che scalava in avanti e come caratteristiche ci andava alla grande e poi quando giocavamo noi si abbassava. Non è stata una cosa clamorosa e pi, secondo me, Lukic non ha fatto male.  

Berisha non ha fatto male e ha evitato un passivo peggiore. Cosa farete per il ruolo di portiere: rimarrete così o prenderete qualcuno?
“Lunedì ci vediamo e analizziamo tutto e valutando con calma e tranquillità. Prenderemo delle decisioni e imboccheremo la strada giusta, spero”.