LIVE - Juric: "Settimana difficile per l'influenza. Per vincere dovremo alzare il livello tecnico"

12.03.2022 10:31 di Marcello Ferron   vedi letture
LIVE - Juric: "Settimana difficile per l'influenza. Per vincere dovremo alzare il livello tecnico"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Il tecnico del Torino Ivan Juric in conferenza stampa presenta la sfida di domani sera contro l'Inter, in programma allo stadio Olimpico Grande Torino alle 20,45.

Com'è stata la settimana del Torino e come arrivano i granata alla partita?

"Settimana difficile perchè c'è stata l'influenza in spogliatoio con diversi giocatori con la febbre, qualcuno ha recuperato qualcuno no. Abbiamo fatto bene a Bologna, giochiamo contro una squadra molto forte che è campione d'Italia ma vogliamo fare bene".

Punto sui disponibili, non disponibili ed in dubbio.

"Qualcuno come Rodriguez, Lukic e Bremer è recuperato, Sanabria vediamo oggi, Zima sembra di no,  Warming è uscito, anche Vanja ha avuto la febbre, vediamo".

Contro le grandi è spesso mancato l'acuto. Quanto sarebbe importante battere una big?

"Abbiamo fatto una bella partita contro la Juventus sfiorando la vittoria, domani vogliamo fare una grande partita stra competitiva difensivamente ma anche alzare il livello dal punto di vista tecnico".

Guardando i dati le prestazioni raramente sono mancate, tanti tiri ma è mancata la precisione. Come si può risolvere questo problema secondo lei?

"A volte vinci meritando meno, altre volte come a Bologna dove non hai subito nulla, hai preso un palo e avuto altre occasioni non hai vinto. Nelle ultime due partite i portieri avversari hanno parato di tutto. Quando colpisci un palo è sfortuna e non mancanza di precisione, in questo momento va così"

Si aspetta più attenzione da parte degli arbitri?

"Siamo alle solite: ultimamente, dal gol contro il Venezia e a Bologna è successa una cosa strana, siamo stati un po' danneggiati. Ma non c'è niente da fare, serve rimanere sereni e proseguire"

Quale è il suo giudizio sulle ultime partite del Torino?

"Sono partite diverse, non riesci a dominare. Dobbiamo migliorare in certe situazioni, a Bologna abbiamo rubato tanti palloni a 30 metri dalla porta e abbiamo sbagliato il passaggio: è una questione tecnica, anche se ci alleniamo molto".

Per la prossima stagione teme, in vista del mercato, bisognerà ricominciare tutto dall'inizio?

"Certo, è chiaro. Ma sono concentrato su questa stagione. Abbiamo fatto cose bellissime ma incompiute: la mia sensazione è questa. Avremo tante partite toste e dobbiamo conquistare le cose, ma si sono fatte tante cose positive ribaltando la situazione. Ci è mancato lo step ulteriore"

Milinkovic-Savic ha avuto problemi con la febbre, domani rivedremo Berisha in porta?

"Si perchè Milinkovic-Savic ha ancora il problema alla mano e Berisha nell'ultima partita ha fatto bene, anche se non hanno tirato in porta lui ha dato una sensazione positiva".

Quanto è cresciuto Warming?
"Doveva andare in prestito, non è ancora pronto per questo livello. Ma in futuro può esserlo"