Live – Conferenza stampa Mazzarri: "So che il presidente vuole confermare lo zoccolo duro e sarà ceduto solo chi lo chiederà"

25.05.2019 17:56 di Elena Rossin   Vedi letture
Fonte: Elena Rossin
Walter Mazzarri
Walter Mazzarri

Congedarsi dal proprio pubblico con una bella prestazione per concludere in modo positivo una stagione che è stata la migliore degli ultimi venticinque anni seppur non sia terminata con la partecipazione all’Europa League e celebrare Moretti che si ritira dal calcio giocato. Questi sono gli intenti cui il Torino dovrà affrontare la Lazio domani pomeriggio alle 15. Tra pochi minuti il tecnico Walter Mazzarri presenterà in conferenza stampa la partita.

SULLA PARTITA Spero che si chiuderà una bella annata bene perché non mi è piaciuta la sconfitta di Empoli, forse la più brutta sconfitta. Un motivo in più anche per far vedere che è stato un incidente di percorso. Ho saputo che domani ci saranno tanti tifosi e  li voglio ringraziare, in particolare chi ci ha sempre seguito con affetto in trasferta.

SUI MIGLIORAMENTI NEL GIRONE DI RITORNO Aver lavorato sugli automatismi e sulla valorizzazione dei giocatori che ci sono è importante. Quando a gennaio mi si chiedeva quali rinforzi servivano io dicevo che se non fossero arrivati giocatori di valore superiore non serviva. Chi è andato via a gennaio ha potuto giocare Lyanco ad esempio più di Edera e Soriano ha trovato l'ambiente giusto a Bologna e chi è rimasto ha avuto più spazio come Lukic e Berenguer. 

SUL GRUPPO E' una squadra che ha un'anima, un'identità precisa di gioco, abbiamo limato il gruppo facendo le scelte giuste e così tutti sono cresciuti. So che il presidente vuole confermare lo zoccolo duro e sarà ceduto solo chi lo chiederà e se si faranno gli innesti mirati potremo continuare a fare bene e magari anche meglio.

SUGLI OBIETTIVI Iniziamo domani a vicere in modo da arrivare settimi e poi vedremo se qualche squadra dovesse non partecipare alle coppe europee saremo lì.

SULLA FORMAZIONE Moretti mi ha chiesto di non giocare per tutte le emozioni che ha provato in settimana. Per quel che riguarda gli altri il criterio delle scelte sarà il solito. Moretti sarà festeggiato dopo il riscaldamento e prima dell'inizio e se ci sarà l'occasione entrerà e riceverà la fascia e poi alla fine farà il giro del campo con la squadra.

SU PETRACHI Non competono all'allenatore questi discorsi, ma il merito di ciò che è stato fatto quest'anno e di tutti e anche di Petrachi.

SULLA POSSIBILITA' DI FAR GIOCARE MILLICO C'è anche Zaza, ma Millico vi dico già che sarà nella rosa del prossimo anno. Ho solo tre cambi e vorrei far entrare anche Moretti. Domani dobbiamo fare risultato per arrivare settimi.

SULLE CONVOCAZIONI IN NAZIONALE Il Ct è libero di fare le sue scelte e io non entro nel merito. Belotti oltre a fare gol è anche migliorato tanto e se lo merita come Sirigu e Izzo, uno dei migliori difensori del campionato. Pensavo che anche Baselli lo meritasse per ciò che ha fatto.

SUI COSA E' MANCATO QUEST'ANNO Se non avessimo fatto alcuni errori come a Cagliari, magari avremmo fatto anche di più. Miglioreremo.

SU CHE LAZIO SI ASPETTA Spero che siano un po' meno concentrati, ma voglio concentrarmi su di noi perché quando abbiamo giocato in un certo modo abbiamo fatto gare importanti come con l'Atalanta, il Milan e la Sampdoria. Dopo la gara con l'Empoli voglio che i ragazzi pensino solo ad essere concentrati e a fare la partita che abbiamo preparato.

La conferenza stampa è terminata.