Le probabili formazioni di Torino-Sassuolo. Solo vincere conta per i granata in chiave Europa

Fischio d'inizio alle ore 12,30. Diretta, pagelle e voci dei protagonisti su TG!
12.05.2019 09:45 di Elena Rossin   Vedi letture
Fonte: Elena Rossin
Andrea Belotti
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Andrea Belotti

Con le vittorie di ieri di Atalanta, Lazio e Milan il Torino si è ritrovato all’ottavo posto e deve assolutamente vincere per non auto beffarsi passando dal sognare la Champions a non andare neppure in Europa League perché poi a due partite dalla fine del campionato il tempo per recuperare il terreno eventualmente perduto rischia di non esserci più. Il Sassuolo è imbattuto da sei giornate e misurerà anche la forza di Roma e Atalanta nella corsa all’Europa senza fare sconti a nessuno come vuole mister De Zerbi che pretende giocatori motivati anche se la salvezza è già stata raggiunta e anzi pretende determinazione per conquistare più punti rispetto ai quarantatré della scorsa stagione e mantenere il decimo posto.     

COME ARRIVA IL TORINO - Rincon è squalificato e Djidji e Parigini sono out per infortuni. In difesa tornerà Moretti a completare il trio con Izzo e N’Koulou davanti a Sirigu. De Silvestri dovrebbe spuntarla su Aina per la fascia destra, mentre su quella sinistra agirà Ansaldi. Mazzarri dovrebbe affidare le chiavi del centrocampo a Lukic e sfruttare i muscoli e la fisicità di Meïté. A supportare Beotti in attacco Berenguer e Baselli. Falque tornato arruolabile dopo quaranta giorni di stop forzato sembra destinato a partire dalla panchina dove si accomoderà anche Zaza a meno di sorprese o che prevalga la voglia di mettersi a specchio con il Sassuolo e giocare con il 3-5-2 e non con il 3-4-2-1.

COME ARRIVA IL SASSUOLO - A De Zerbi manca solo Magnani, che ha già finito la stagione per un’ernia inguinale. In difesa dovrebbe esserci Peluso, al rientro dopo la squalifica, e non Lemos con Demiral e Ferrari. Lirola e Rogerio sulle fasce e in mezzo al campo Sensi, che potrà spingersi anche più avanti a fare il trequartista, Bourabia, che dovrebbe spuntarla su Duncan per una maglia da titolare, e Magnanelli. In attacco al fianco di Berardi ha grandi chance di essere riproposto Boga, a segno la settimana scorsa con il Frosinone, con Babacar destinato quindi alla panchina.  

TORINO (3-4-2-1): Sirigu; Izzo, N’Koulou, Moretti; De Silvestri, Meïté, Lukic, Ansaldi; Baselli, Berenguer; Belotti.
A disposizione: Ichazo, Rosati, Bremer, Singo, Aina, Falque, Zaza, Damascan, Millico.
Allenatore: Walter Mazzarri.

SASSUOLO (3-5-2): Consigli; Demiral, Ferrari, Peluso; Lirola, Sensi, Bourabia, Magnanelli, Rogerio; Boga, Berardi.
A disposizione: Pegolo, Satalino, Lemos, Sernicola, Locatelli, Adjapong, Duncan, Di Francesco, Djuricic, Matri, Babacar, Brignola.   
Allenatore: Roberto De Zerbi.

Arbitro: Piero Giacomelli di Trieste.
Assistenti: Galetto e Rocca.
Quarto Ufficiale: Banti.
Var: La Penna.
Avar: Di Iorio.