Le pagelle di Udinese-Torino: il “Gallo” è tornato a cantare e ha regalato la Vittoria. Un’uscita sbagliata di Milinkovic poteva costare molto cara

10.04.2021 23:23 di Elena Rossin   Vedi letture
Fonte: Elena Rossin
Andrea Belotti
TUTTOmercatoWEB.com
Andrea Belotti
© foto di Image Sport

Milinkovic-Savic: 5,5 Ha rischiato troppo di subire un gol quando il risultato era ancora sullo zero a zero uscendo non sulla palla e non intendendosi con Buongiorno. Su sviluppo da calcio d’angolo Llorente non lo ha impensierito poiché di testa ha mandato la palla sul fondo (14’). Stesse esito per il tiro dalla distanza di De Paul che è finito sopra la traversa (24’). Non si è inteso con Buongiorno ed è uscito male non andando sulla palla, ma per sua fortuna Molina ha clamorosamente mandato fuori a porta vuota (33’). Graziato anche da Becao, su cross di De Paul, che di testa ha mandato la sfera sul fondo (36’). In tuffo ha respinto il tiro di De Paul (40’). Non ha dovuto intervenire sul colpo di testa di Llorente, servito da Arslan, poiché la palla è stata mandata decisamente fuori (42’). Ha respinto il colpo di testa di Llorente, su calcio d’angolo di De Paul (45’). Senza problemi ha afferrato il pallone calciato debolmente di destro dalla trequarti di Walace (52’). Arslan, servito da Llorente, non gli ha creato pericoli poiché il suo tiro dal limite ha centrato Stryger Larsen (53’). Ha bloccato il tiro di destro di Forestieri (82’).

Izzo: 6,5 Partita attenta e precisa. Ha allontanato il cross di Okaka (68’). E’ stato centrato dal tiro dal limite di Pereyra (75’). Su angolo battuto da Verdi di testa ha andato la palla sopra la traversa (79’). Ha allontanato la punizione battuta da De Paul (90’+2’).

Bremer: 6,5 Ha fatto buone chiusure e se Linetty lo avesse servito bene avrebbe potuto segnare. Ha impedito marcandolo stretto a Llorente di arrivare sul pallone sul cross di Stryger Larsen (16’). Ha anticipato in area Pereyra con una rimonta imperiosa (47’). A due passi da Musso non è stato servito bene da Linetty (88’).

Buongiorno: 6 Tanti interventi precisi e un paio di rischi, ma anche questa volta la sua prestazione è stata positiva. Ha respinto il tiro di Stryger Larsen, che aveva ricevuto palla da De Paul (7’). Ha anticipato Pereyra, servito da Molina, e poi allontanato la sfera (10’). Ha deviato in angolo il traversone di Molina (14’). Non si è inteso con Milinkovic-Savic: ha stoppato la palla in area appoggiandola per il portiere e non l’ha allontanata così è arrivata a Molina (33’). Ha anticipato  Becao (42’). Ha deviato in angolo il cross di De Paul (51’). Ha preso il tempo a Pereyra (56’). Al limite dell’area ha fermato Becao rischiando un po’ (70’).

Vojvoda: 6 Bene in fase difensiva, ma ha spinto un po’ poco. Ha allontanato anticipando Stryger Larsen il cross di Becao (19’). Ha crossato per Rincon (30’). E’ intervenuto anticipando tutti e spazzando sul cross in mezzo di De Paul (77’).

Rincon: 6 Indomito nel contrastare gli avversari. Si è inserito in area, ma Bonifazi ha capito tutto e ha messo la palla in fallo laterale (26’). Becao gli ha deviato il tiro di sinistro al volo (30’). De Paul lo ha saltato (34’). (Dal ‘64 Lukic: 6 Ha fatto il suo).

Mandragora: 6 Ha dato ordine al centrocampo ed è stato attento in fase difensiva, avrebbe potutto fare un po’ di  più in fase offensiva. Ha provato il tiro dalla distanza con il sinistro senza inquadrare lo specchio della porta (49’). Su cross di Vojvoda che aveva visto il suo taglio Bonifazi lo ha anticipato (87’).

Verdi: 6 Alcuni spunti interessanti e qualche imprecisione. Ansaldi gli ha fatto arrivare la palla e lui ha tentato il tiro, ma il pallone è finto sull’esterno della rete (3’). Ha servito Rincon in area (26’). Ha sbagliato l’apertura per Sanabria mandando il pallone in fallo laterale e facendo sfumare un’occasione per avanzare (38’). Ha tentato il tiro di sinistro dal limite che è finito fuori non di molto (56’). Ha calciato la punizione dalla distanza morbida a scavalcare la barriera (60’). Il suo calcio di punizione è andato alto sopra la traversa (65’). Ha indirizzato la punizione verso Zaza (81’). (Dall’ 84’ Linetty: n.g.Dopo aver eluso un paio di avversari ha crossato non precisamente per Bremer (88’)).

Ansaldi: 6 Ha fatto buona guardia su Molina, ma qualche cross in più e una maggiore spinta in fase offensiva avrebbero arricchito la sua prestazione. Ha recapitato palla in area a Sanabria (2’). Ha servito bene Verdi (3’). Ha anticipato Becao servito al limite da De Paul (44’).  

Sanabria: 5 Meno brillante del solito e si è mangiato un gol sullo zero a zero. Servito in area da Andaldi, Bonifazi lo ha chiuso (2’). Davanti a Musso ha solo sfiorato il pallone, servitogli da Belotti, tentando di girarlo sul secondo palo e così ha sprecato una grande occasione da gol (21’). Ha servito in area Belotti (54’). (Dal ‘64 Zaza: 6 Ha lottato. Su calcio di punizione tirato da Verdi, di testa non ha inquadrato lo specchio della porta (81’)).     

Belotti: 7,5 Si è sacrificato e ha segnato il gol che ha garantito tre punti importantissimi in chiave salvezza calciando molto bene il rigore. Ha gestito la palla mantenendone il possesso e ha servito alla perfezione Sanabria in area (21’). Ha servito molto bene Vojvoda (30’). Il suo cross è stato intercettato prima da Bonifazi e poi da Molina (54’). Ha calciato benissimo il rigore indirizzandolo nell'angolino basso alla sinistra di Musso sbloccando il risultato e lasciando il portiere immobile sulla linea di porta e ha festeggiato non con la cresta, ma con la “V” in onore della sua piccola bambina (61’).

Davide Nicola: 6,5 Voleva e sapeva che da Udine il Torino doveva tornare con i tre punti e li ha ottenuti. Indisponibile Sirigu e assenti per infortuni Singo e Lyanco con la sola variante di Milinkovic-Savic in porta ha confermato la squadra che aveva disputato una prestazione gagliarda con la Juventus. Quindi linea difensiva formata da Izzo, Bremer e Buongiorno, a centrocampo Vojvoda, Rincon, Mandragora, Verdi e Ansaldi e in attacco Sanabria e Belotti. Ai suoi chiedeva che come insegna la metodologia Kaizen s’impegnassero e si sforzassero per ottenere un miglioramento continuo: questa sera con l’Udinese è stato accontentato soprattutto per il risultato.  

Udinese: Musso: 6; Becao: 6; Bonifazi: 6; Samir: 6 (dal ‘78 Ouwejan: n.g.)  ; Molina: 5,5; De Paul: 6,5; Wallace: 6; Arslan:5 (dal ‘64 Forestieri: 5,5); Stryger Larsen: 6 (dall’ 86’ Nestorovski: n.g.); Pereyra: 5,5; Llorente: 5,5 (dal ‘64 Okaka: 5,5).
Luca Gotti: 5,5.

Arbitro Daniele Doveri 5,5: Bene sugli episodi in area di rigore, ma lascia perplessi la decisione finale sull'intervento di Buongiorno. Il Var ha confermato che il contatto in area tra Becao e Belotti non era da rigore (30’). Ha ammonito Madragora per un fallo su Stryger Larsen (39’), Buongiorno per una trattenuta su Pereyra che si stava involando (49’). Senza esitazione ha assegnato il rigore al Torino: sul calcio di punizione battuto da Verdi Arslan aveva travolto Belotti (60’). Ha giudicato non falloso l’intervento di Buongiorno su Becao, anche se il fallo sembra esserci, dopo averlo rivisto al monitor rivedendo la sua decisione iniziale di assegnare la punizione (70’). Ha sventolato il giallo a Zaza per un fallo su Nestorovski (90’+3’).