Izzo e la Nazionale, tutto è cambiato per 40mila euro

Il Napoli l'ha perso dopo il lungo prestito all'Avellino. Con il Toro la consacrazione definitiva e ora vestirà di nuovo l'azzurro
12.03.2019 21:23 di Federico Danesi   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Izzo e la Nazionale, tutto è cambiato per 40mila euro

Le convocazioni ufficiali di Roberto Mancini arriveranno soltanto nel fine settimana, ma nel gruppo azzurro che preparerà la doppia sfida di qualificazione a Euro 2020 contro Finlandia (il 23 marzo a Udine) e Liechtenstein (tre giorni dopo a Parma) non ci sarà spazio per Andrea Belotti e invece verrà convocato di nuovo Armando Izzo, come anticipa 'La Gazzetta dello Sport'. Una conferma che sa di rivincita per il ragazzo di Scampia, illuso e deluso proprio dalla squadra della sua città. Nel Settore Giovanile del Napoli è arrivato quando era nei Giovanissimi, è stato anche capitano della Primavera prima di cominciare il suo giro d'Italia: prima la Triestina, poi soprattutto l'Avellino e una comproprietà rinnovata per tre stagioni. Ma quando ormai sembrava tutto scritto, per 40mila euro (come ha raccontato il suo procuratore Paolo Palermo) che la società guidata da Aurelio De Laurentiis non ha messo sul piatto, Armando è finito alla corte di Gasperini al Genoa. Oggi è felice a Torino, questa maglia gli ha anche dato l'azzurro e nonostante l'interesse di altre piazze importanti (Roma in testa), lui è felice qui perché con Mazzarri ha conosciuto l'emozione della Prima Squadra a Napoli e qui si è anche consacrato. Con buona pace del Napoli e di chi non ci ha creduto.