Il Toro è già sotto esame: il Sassuolo per dimenticare i Wolves

25.08.2019 10:00 di Emanuele Pastorella   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Il Toro è già sotto esame: il Sassuolo per dimenticare i Wolves

Nessuno si aspettava di vivere una prima giornata di campionato già così delicata sotto la Mole, sponda granata. E invece, è bastato il passo falso commesso contro il Wolverhampton nel giovedì sera d'Europa per iniziare a trovare i primi difetti nel giocattolo granata. Un ambiente che, dall’entusiasmo per essere tornato a vivere notti internazionali, sta pian piano iniziando a mostrare segnali di disappunto nei confronti della società, responsabile di non aver rafforzato la rosa a disposizione di Walter Mazzarri per poter essere competitivi contro i lupi inglesi. I commenti, per il momento, si sono limitati ai social, ma questa sera il clima all’Olimpico Grande Torino rischia di non essere dei più sereni. E il tecnico, da parte sua, sa che un passo falso potrebbe già causare la primissima “mini-crisi” della stagione.

Voltare pagina -  Il tecnico ha lavorato molto sulla testa dei suoi ragazzi in questi pochi giorni a disposizione tra i due impegni: il 2-3 casalingo contro il Wolverhampton è stata una mazzata inattesa, ora però bisogna voltare subito pagina e ripartire. La qualificazione ai gironi è compromessa (anche se al Molineux ci sono ancora 90 minuti da giocare, giovedì alle ore 20.45 italiane), il campionato invece è soltanto all’inizio: cominciare con un successo sarebbe fondamentale. Anche per placare un po’ i malumori della piazza che hanno iniziato a circolare dopo le dichiarazioni del presidente Urbano Cairo, che non ha assolutamente escluso qualche partenza eccellente dopo il tonfo europeo e in caso di eliminazione, e faticano a digerire questo nuovo pressing della Roma per Nicolas Nkoulou, il quale continua le sue riflessioni. Il camerunense non è sereno, tra l'altro lo si è anche visto in campo contro il Wolverhampton con l'errore clamoroso sul tris dei Lupi, e le ultime che arrivano dal Filadelfia lo danno escluso dall’undici titolare: sarebbe un altro indizio verso la sua possibile cessione ai giallorossi. Una vittoria contro il Sassuolo aiuterebbe, almeno per una notte, a spazzare via tutta questa negatività.