Idea allettante: Nocerino e Saponara per D’Ambrosio

L’eclettico terzino-esterno granata è seguito dal Milan. Il centrocampista e il trequartista rossoneri fanno al caso del Torino.
03.01.2014 11:55 di Elena Rossin   vedi letture
Fonte: Elena Rossin per TorinoGranata.it
Idea allettante: Nocerino e Saponara per D’Ambrosio
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

Oggi è iniziata la sessione invernale del calciomercato e il Torino non ha grandi necessità d’intervenire sul mercato perché i venticinque punti e il settimo posto ben consolidato a due giornate dal termine del girone d’andata danno sicurezza e permettono di ragionare con calma in modo da apportare alla squadra i giusti rinforzi.

 

Dato per assodato che un rinnovo da parte di D’Ambrosio è da considerarsi fantascienza, salvo clamorosissimi marcia indietro sia del giocatore sia della società granata, la sua cessione è scontata, quindi va sfruttata al massimo. Al Torino servono rinforzi a centrocampo e poiché non si può pensare che Cairo e Petrachi possano spuntare una cifra consistente dalla cessione di D’Ambrosio, che a giugno sarebbe ingaggiabile da chiunque con costo zero per il cartellino, è evidente che tutto ruoti intorno alle contropartite tecniche e la società che oggi può offrire i giocatori più interessanti e utili per i Torino è il Milan. Nocerino e Saponara andrebbero a colmare nel migliore dei modi l’organico a disposizione di Ventura.
Nocerino è il classico uomo di sostanza a centrocampo perché unisce capacità di corsa a caparbietà e propensione al pressing con inserimenti con e senza palla e buona abilità nell’assist e nei tiri da fuori area. A questo va aggiunto che con i suoi ventotto anni ha maturato sufficiente esperienza, annovera nel suo palmares anche quindici presenze con la Nazionale maggiore, e senza dubbio vuole rilanciarsi poiché ultimamente non ha trovato grande spazio nel Milan.
Saponara è un giovane promettente, ventidue anni il ventuno dicembre scorso, è un trequartista tecnicamente di qualità e veloce che si destreggia bene nel dribbling e che non disdegna il ripiegare in fase difensiva. Fra le sue doti c’è anche la duttilità, infatti, può essere schierato anche come ala destra, esterno di centrocampo e seconda punta. Unico punto interrogativo potrebbe essere la sua condizione fisica poiché in questa prima parte della stagione ha avuto un’infiammazione all’osso pubico e poi una contusione che non gli hanno permesso di giocare con assiduità, ma lunedì pomeriggio dovrebbe essere regolarmente in campo per la sfida che vedrà il Milan opporsi all’Atalanta e di conseguenza i problemi fisici sembrano definitivamente superati.

 

Il Torino cedendo al Milan D’Ambrosio potrebbe ricevere in cambio il cartellino di Nocerino e magari la comproprietà di Saponara aggiungendo un po’ di contanti e così non solo sistemerebbe con un sol colpo l’organico per il resto della stagione, ma farebbe anche un investimento in prospettiva futura viste le qualità e l’età dei due giocatori rossoneri.