Fischi, mormorii e...dolori indicano la linea di mercato

27.09.2020 00:14 di Redazione TG   Vedi letture
© foto di Image Sport
Fischi, mormorii e...dolori indicano la linea di mercato

Due partite e zero punti: l'era Giampaolo è partita malissimo ed il malcontento si taglia col coltello nella tifoseria granata. I pochi spettatori presenti al Grande Torino hanno però, involontariamente, dato chiare indicazioni al Ds Vagnati: i fischi a Zaza al momento del cambio, sembrano irreversibili e sono certamente frutto della brutta prova del lucano contro la Fiorentina. Brusio al cambio di Berenguer, adattato trequartista dalla palpabile l'inconsistenza. Ultimo segnale il dolorino muscolare di Rincon, regista provvisorio di Giampaolo, che nonostante l'impegno e l'assist per Belotti, non può garantire continuità nel ruolo.

Cosa serve al Torino? Lo sanno tutti e, più di tutti mister Giampaolo, ma ora è il momento di agire. I sogni resteranno tali (Torreira), ma l'allenatore granata ha bisogno di rinforzi e tempo. L'ambiente granata saprà aspettarlo?