Con quattro mosse il Torino può sistemare la difesa e la trequarti

23.06.2022 10:30 di Elena Rossin   vedi letture
Fonte: Elena Rossin
Davide Vagnati
TUTTOmercatoWEB.com
Davide Vagnati
© foto di Image Sport

Il Salisburgo chiede 10-12 milioni per Solet, cifra che per un difensore centrale affidabile, non è di certo uno sproposito, mentre il Marsiglia per l’esterno d’attacco Luis Henrique si accontenterebbe di un prestito secco con riscatto non superiore ai 6 mln, almeno questa sembra essere l’intesa di massima raggiunta ieri con il Torino e riportata da Tuttosport. E anche in questo caso non si parla di chissà quale esborso seppur si tratti di quello che dovrebbe essere il terzo trequartista. I primi due si sa che sono Praet e João Pedro, vanno convinti il Leicester e il Cagliari però i discorsi con entrambi i club sono già iniziati quindi si tratta solo di portarli a termine.

Vagnati si sta sbattendo e non poco per dare il maggior numero possibile di giocatori che servono a Juric per l’inizio del ritiro in Austria, la data ufficiosa è l’11 luglio, in modo che l’allenatore possa fin da subito impostare il lavoro al meglio. La questione però è che deve essere ceduto Bremer per avere in cassa  i soldi che servono per chiudere le trattative di chi deve arrivare.

Sistemare la questione difensore centrale e trequarti sarebbe un gran passo avanti nel completare l’asse portante della squadra e se oggi il summit tra l’agente di Mandragora e il Torino producesse una fumata bianca e il club granata poi andasse dalla Juventus con i 10,5 mln, che i bianconeri vogliono per evitare una minusvalenza, allora si potrebbe stappare la bottiglia di Champagne che da troppo tempo è rimasta in fresco in attesa del brindisi per il mercato del Torino che finalmente è sbloccato.