CI, le pagelle di Torino-Feralpisalò: Vojvoda rete e assist. Ilic a segno. Bellanova più di qualche buono spunto, ma si è mangiato un gol come Sanabria ben due

14.08.2023 23:51 di Elena Rossin   vedi letture
Fonte: Dall'inviata al Grande Torino Olimpico Elena Rossin
Mergim Vojvoda
TUTTOmercatoWEB.com
Mergim Vojvoda
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Milinkovic-Savic: 6 Non poteva fare molto sul gol di Di Molfetta e per il resto non è stato molto impegnato. Da fuori area Carraro ha tentato la conclusione, ma non ha inquadrato la sua porta (11’). Di Molfetta, su palla datagli da Guerra, con il destro da fuori area ha provato il tiro che è andato alto non di molto (15’). Su assist di Guerra, che con una finta ha disorientato Ricci, Di Molfetta di destro ha infilato la palla sotto la sua traversa portando in vantaggio i suoi (17’). Compagnon era in fuorigioco sul lancio lungo di Di Molfetta (57’). Sau era in fuorigioco sul lancio lungo di Carraro (71’). Sul cross di Di Molfetta, tiro di destro di Felici respinto (80’). Cross di Felici per il tiro di  Balestrero che è stato respinto (90’).   

Schuurs: 6,5 Una garanzia come al solito e ha provato anche a segnare. Da fuori area ha provato il tiro, ma Bacchetti in scivolata ha evitato il pericolo (40’). Sul cross di Bellanova, di destro da fuori area ha concluso, ma il tiro è stato respinto (58’). Sul cross di Verdi, da posizione defilata di testa  ha indirizzato sotto la traversa, ma Pizzignacco gli ha detto no (75’).  

Buongiorno: 6 Attento e preciso come sempre, non ha fatto molte incursioni in avanti, ma era al centro della difesa e quindi aveva più compiti d’interdizione. Ha conquistato una punizione nella propria metà campo (10’).

Rodriguez: 6 Altro che dà garanzie sia in fase di spinta sia quando difende. Il primo tiro in porta, su palla datagli da Sanabria, è il suo, dalla distanza però un po’ troppo centrale per impensierire Pizzignacco che lo raccoglie fra le braccia senza problemi (4’). Ha dato palla a Sanabria in area (28’). Ha crossato al bacio per Sanabria (54’). (Dall’ 88’ Singo: n.g.).

Bellanova: 6,5 Alla prima ufficiale con la maglia del Torino ha fatto vedere più di qualche buono spunto, ma si è anche mangiato un gol. Di testa, su sviluppo da calcio d’angolo, ha cercato la porta, ma Pizzignacco ha smanacciato e mandato sul fondo (8’). Sul bel cross di Vojvoda, a tu per tu con il portiere avversario nell’area piccola non ha inquadrato la porta mandando altissimo (12’). Ha servito Ricci (45’). Ha fatto un buon cross per Vlasic (51’). Altro cross questa volta raccolto da Schuurs (58’).  Sul cross di Sanabria, da posizione angolata ha mandato fuori (64’). (Dal ‘79 Bayeye: n.g.).   

Ricci: 6 Non impeccabile sul gol della Feralpisalò, ma per il resto ha giocato come sa ed è anche andato due volte vicino al gol. Guerra con una finta lo ha eluso e servito l’assist per Di Molfetta (17’). Ha dato una buona palla a Schuurs (40’). Da dentro l’area ha concluso, ma Pizzignacco gli ha negato la gioia del gol allontanando con la punta delle dita (42’). Sulla palla di Bellanova, con il mancino ha tentato il tiro teso che è stato messo sul fondo dal portiere (45’). Ha conquistato una punizione nella metà campo avversaria (68’). Sul cross di Verdi, il suo destro è uscito non di molto (68’). Ha conquistato un’alta punizione nella metà campo avversaria (73’). (Dal ‘79 Tameze: n.g.).   

Ilic: 6,5 Il gol partita e alcune giocate di buon livello soprattutto nel secondo tempo. Il suo tiro da fuori verso l’area è stato deviato da Ceppitelli (6’).  Sua la palla per Bellanova (8’). La sua conclusione nell'angolino in basso a destra è stata parata (16’). Ha ricevuto e ha smistato il pallone a Radonjic (22’). Dalla bandierina ha corssato in mezzo all’area (30’). E’ riuscito ad arrivare per primo sulla palla e poi ha servito Vlasic fuori area (36’). Su assist di Vojvoda, da fuori area con il destro ha insaccato sotto la traversa realizzando il gol partita che ha permesso al Torino di passare il turno di Coppa Italia (85’).

Vojvoda: 7 Non si è fatto mancare nulla il gol che ha riportato in partà il Torno e l’assist per Ilic che ha permesso di vincere la partita. Ha crossato molto bene per Bellanova (12’). Su assist di Radonjic, prima ha fintato con il sinistro e poi con il destro ha mandato la palla nell’angolo sotto la traversa pareggiando e segnando il primo gol della stagione del Torino (22’). Ha lanciato lungo all’indirizzo di Vlasic (31’). Sulla palla deviata da Bacchetti, sul tiro di Radonjic, ha concluso male (47’).  Da fuori area ha provato il tiro, ma Pizzignacco ha parato facile (48’). Bello il suo passaggio per Radonjic al limite dell’area (57’). Suo l’assist per il gol partita di Ilic (85’).    

Vlasic: 6 Ha fortemente voluto tornare al Torino e da Juric, è in un buon stato di forma però non ancora al top come si è visto in alcune giocate che potevano essere eseguite meglio. Sfortunato nel colpire la traversa. Ha recuperato palla e l’ha data a Ilic (22’). Sul cross da calcio d’angolo di Ilic, di testa ha colpito la traversa (30’). Sul lancio lungo di Vojvoda era in fuorigioco (31’). Con il mancino da fuori area non ha inquadrato la porta (36’). Sul cross di Bellanova, di destro ha indirizzato nell'angolino in basso a destra senza sorprendere il portiere (51’).    

Radonjic: 7 Un assist e un gol negato dal portiere avversario e un altro da una deviazione fortuita di un avversario: decisamente un buon inizo. Si è esibito in una bella giocata, ma il suo cross rasoterra è stato allontanato dalla difesa avversaria (5’). La deviazione di Ceppitelli sul tiro da fuori area è diventata un passaggio per lui che ha controllato e da posizione defilata ha tentato la conclusione, ma Pizzignacco con i piedi ha salvato la sua porta (6’). Su lancio lungo di Vanja è risultato in fuorigioco (13’). Ha confezionato di tacco l’assist per Vojvoda (22’). Da fuori area ha colpito a botta sicura con il destro, ma Bacchetti fortuitamente ha deviato con la schiena (47’). Ha lasciato passare la palla messa al limite da Vojvoda (57’). (Dal ‘65 Verdi: 6 Ha svolto il compito. Ha cross in mezzo (67’). Altro cross questa volta per Ricci (68’). ).  

Sanabria: 5 Ha fatto tanto movimento, ma non è stato incisivo sottoporta e si è mangiato due gol: può fare meglio. Ha servito Rodriguez (4’). In mezzo all’area ha ricevuto da Rodriguez e con il sinistro ha concluso con un rasoterra, ma un po’ troppo centralmente e Pizzignacco ha mandato sul fondo (28’). Da dentro l’area con il destro non ha colpito bene (52’). Sul preciso cross di Rodriguez, ha staccato bene però il portiere era ben piazzato e oltretutto era in fuorigioco (54’). Sul cross di Vojvoda, con palla lasciata passare da Radonjic, ha controllato, ma poi ha sparato alto (57’). Ha crossato rasoterra per Bellanova (64’). Dopo aver detto no a Schuurs,  Pizzignacco in uscita ha detto no anche a lui (75’). (Dall’ 88’ Pellegri: n.g. Ha conquistato una punizione nella propria metà campo (90’)).

Ivan Juric: 6 Passare il turno era d’obbligo e così è stato, pur con tutto il rispetto per la Feralpisalò che ha dimostrato grande amicizia onorando il Grande Torino a Superga in mattinata e in campo quando prima della gara il presidente Pasini ha regalato una maglia in ricordo degli Invincibili e il direttore tecnico Vagnati ha contraccambiato con una granata. Ma la sua squadra ha faticato un po’ troppo per avere la meglio sugli avversari seppur abbia provato insistentemente a cercare il gol non è andata oltre al segnarne due. La bravura del portiere Pizzignacco, che ha salvato più volte la sua porta, è innegabile, ma i suoi avrebbero potuto fare meglio sottoporta.
Come da previsione ha confermato l’undici titolare. In porta Milikovic-Savic. Linea difensiva formata da Schuurs, Buongiorno e Rodriguez, Sulle fasce Bellanova e Vojvoda. In mezzo al campo Ricci e Ilic. Sulla trequarti Vlasic e Radonjic. Centravanti Sanabria.
La sua squadra non è partita con il turbo, ma ha fatto girare la palla e mantenuto di più il possesso. I suoi dopo essere andati in svantaggio, gol di Di Molfetta (17’),  si sono prontamente riportati in parità dopo cinque minuti con Vojvoda (22’). Più volte i suoi ragazzi hanno provato a segnare senza riuscirci anche per la bravura di Pizzignacco, che ha salvato la sua porta in almeno tre occasioni, Radonjic (5’), Bellenova (8’) e Ricci (42’), e per la traversa, Vlasic (30’).
Deve aver detto due paroline ai suoi durante l’intervallo perché sono rientrati in campo con una verve decisamente maggiore che ha ripagato grazie al gol di Ilic (85’) che  ha permesso di vincere e passare il turno. Parecchie occasioni da gol anche nel secondo tempo sono state create, però oltre alla bravura del portiere avversario, che ha continuato a sfoderare un’ottima prestazione, la precisione dei suoi giocatori sotto porta non è stata così puntuale.

FERALPISALO’: Pizzignacco: 7,5; Bergonzi: 5; Ceppitelli: 6; Bacchetti: 6; Martella: 5,5; Hergheligiu: 5,5; Carraro: 6 (dall’ 83’ Musatti: n.g.); Di Molfetta: 6,5 (dall’ 83’ Tonetto: n.g.); Compagnon: 5 (dal ‘64 Felici: 5,5); La Mantia: 5 (dal ‘64 Sau: 5,5); Guerra: 5,5 (dal ‘77 Balestrero: n.g.).
Stefano Vecchi: 6.

Arbitro Paride Tremolada: 6 Partita corretta quindi facile da dirigere. Ha ammonito: Bergonzi per aver fermato irregolarmente una ripartenza di Vlasic (35’) e Vojvoda per uno sgambetto a un avversario (69’).