Catania-Torino 3-2. Finale. Toro sconfitto, ma a testa alta

Mascara segna la sua tripletta
16.11.2008 16:54 di Marina Beccuti   vedi letture
Catania-Torino 3-2. Finale. Toro sconfitto, ma a testa alta
TUTTOmercatoWEB.com

Il Toro ha giocato forse la miglior partita esterna, ma ha trovato un Mascara super che ha messo in ginocchio la difesa granata. Nell'insieme il Toro avrebbe meritato il pareggio per il dinamismo messo in campo. De Biasi deve ripartire da questa prestazione, cercando di sistemare qualche amnesia in difesa e rendendo più decisivo l'attacco.

Mischia in area, ma il Toro non ne approfitta. Cè anche un fallo di mano in area catanese, ma l'arbitro non interviene, il tocco può essere involontario.

Tre i minuti di recupero.

Il Toro non demorde e tenta di poter arrivare al pari.

Al 36' Rosina subetra a Diana, De Biasi tenta il tutto per tutto, Zenga invece decide di far entrare Silvestri proprio al posto di Mascara.

Al 34' Mascara segna la sua tripletta, questa volta è Tedesco a mandarlo in rete. E' la standing ovation per il catanese che fa il giro del campo a prendersi gli applausi del suo pubblico e lui si prodiga ad un inchino verso i tifosi.

Entra Abbruscato per Amoruso al 23'.

Al 4' calcio di rigore per il Torino per atterramento di Colombo da parte di Terlizzi. Tira Amoruso ed è gol. il Toro torna in parità.

Nessun cambio per le due squadre. Comincia così la ripresa con gli stessi protagonisti del primo tempo.

Gervasoni fischia la fine del primo tempo.

Negli ultimi minuti il Toro si rifà sotto alla porta di Bizzarri, molto reattivo Amoruso che meriterebbe il gol.

Uno solo il minuto di recupero.

Biagianti lancia Plasmati, subentrato a Martinez, il giocatore segna, ma è in fuorigioco ed il gol non è valido.

Mascara come Ibra, punizione velocissima dell'attaccante catanese che fa secco Sereni al 39', Catania in vantaggio. Il Toro non è stato più incisivo in attacco dalla rete del pareggio etneo.

La partita, dopo le sfuriate iniziali, ora è meno dinamica, le squadre si stanno studiando. 

Al 14' Barone sbaglia la misura solo praticamente a porta vuota, grande occasione sciupata dai granata.

Il Catania però non si perde d'animo e dopo due minuti il Catania giunge al pareggio con Mascara. La partita parte subito con grande dinamismo e due gol in due minuti.

Al 6' Toro in vantaggio con Colombo, grande lancio di Rubin che permette al compagno di segnare un bel gol. Questa volta la rete è valida e non è annullata.

E' cominciato il match.

 

Marcatori: 6' Colombo, 48' Amoruso (T), 8', 39', 34 st   Mascara (C)

Formazioni ufficiali:

Catania (4-3-3): Bizzarri; Sardo, Silvestre, Terlizzi, Sabato; Carboni (Tedesco), Ledesma, Biagianti; Martinez (Plasmati), Paolucci, Mascara (Silvestri). A disp. Kosicky, Silvestri, Stovini, Tedesco, Izco, Morimoto, Plasmati. All. Zenga.

Torino (4-4-2): Sereni; Diana (Rosina), Di Loreto, Pisano (Pratali), Ogbonna; Colombo, Dzemaili, Barone, Rubin; Stellone, Amoruso. (Abbruscato) A disp. Calderoni, Pratali, Saumel, Zanetti, Rosina, Abbruscato, Bianchi.

Ammoniti: Di Loreto, Sereni (T)

Arbitro: Gervasoni di Mantova