Carlo Nesti: "Toro: una benedizione e una salvezza"

18.03.2013 09:38 di Marina Beccuti   vedi letture
Carlo Nesti: "Toro: una benedizione e una salvezza"
TUTTOmercatoWEB.com

Curioso destino, a 9 giornate dalla fine, sotto la Mole: per la Juve (avvantaggiata dagli scontri diretti), 10 punti sulla seconda; per il Toro
(penalizzato di un punto dalla scorsa estate), 10 lunghezze sulla terz’ultima. Quasi scudetto per i bianconeri, e quasi salvezza per i
granata, in occasione del primo Angelus del neo-Papa piemontese. Evviva! Su un campo innevato, e imprevedibile, non era facile attaccare, anche se in superiorità numerica dal quarto d’ora della frazione iniziale. Nessun tiro in porta, contro il palo di una Lazio iper-rimaneggiata, per 75’, e poi, il lampo-Jonathas: splendido gol. La difesa è tornata a blindare Gillet, dopo 8 reti subite in 2 trasferte. Superbo D’Ambrosio, soprattutto a destra. Ringhiosi Brighi e Gazzi interni. Altalenanti il fresco azzurro Cerci, e Barreto, i più penalizzati dal “patinoire”.     


SEGUITEMI NEL NESTI CHANNEL: http://www.carlonesti.it.