Belotti manca il sesto gol agli azzurri. La sua storia contro il Napoli

08.10.2019 11:10 di Claudio Colla   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Belotti manca il sesto gol agli azzurri. La sua storia contro il Napoli

Prova di buona volontà e di carattere quella offerta da Andrea Belotti due giorni fa, sul terreno del Grande Torino, contro il Napoli. Pressappoco in media con quello generale in maglia Toro il suo scoring rate al cospetto degli azzurri partenopei, il Gallo, spesso sacrificatosi per mandare alla conclusione in porta i compagni di squadra di fronte a Mertens&Co., senza dimenticare la bella rovesciata non troppo lontana dallo specchio della porta difesa da Meret, ha in definitiva mancato, alla sua undicesima gara ufficiale contro questo avversario, quello che sarebbe stato il suo sesto gol in carriera siglato ai giganti campani.

Tutto svoltosi in Serie A il suo corso di fronte al Napoli, Belotti parte col botto, nel 2014/15, in un doppio Derby del Sud nel quale l'allora suo Palermo, all'indomani di un ritorno nella massima serie seguito a un campionato cadetto dominato, cavalca e sculaccia i più quotati azzurri, all'epoca guidati da Rafa Benitez. 3-3 al San Paolo il primo duello borbonico della carriera del Gallo, allora nemmeno 21enne, che vede azzurro e sigla una doppietta. Andrà ancora meglio la gara di ritorno, che, pur senza reti siglate da Belotti, finirà 3-1, il giorno di San Valentino del 2015.

Altre prime volte la stagione seguente, con l'apporodo estivo in maglia Toro. Ultima stagione a guida Ventura, contro il Napoli il Gallo manca il bersaglio in entrambe le gare. 2-1 per gli azzurri in ambedue i confronti, i gol della bandiera giungono da Quagliarella e da Bruno Peres. Con l'avvento di Mihajlovic, Belotti torna a gonfiare la rete contro i partenopei, seppur senza incidere in termini di classifica: 5-3 al San Paolo, con ilsuccitato Mertens autore di una quaterna. Mestissima la gara di ritorno, tra le mura amiche: 0-5, festa del gol non per Belotti e i granata, ma per il CalMerIn sarriano e sarrista.

Stagione successiva, 2017/18, anno dell'avvicendamento Miha-Mazzarri. Ancora curiosamente capitato alla 17esima giornata, il doppio confronto tra Toro e Napoli vede Belotti tornare a segnare contro gli azzurri: ancora una volta senza riuscire a regalare un esito positivo ai granata, il Gallo sigla il gol della bandiera nell'1-3 casalingo, a sole due settimane dall'esonero del serbo. Niente soddisfazione personale al ritorno, ma primo risultato utile contro il Napoli della storia di Belotti in granata: gara di fine stagione, 6 maggio 2018, 2-2 a firma, per il Toro, Baselli e De Silvestri. Si arriva così alla passata stagione: ancora un gol di Belotti contro il Napoli, questa volta su rigore, ancora ininfluente ai fini del risultato, Toro-Napoli 1-3, come circa nove mesi prima. Il ritorno, al San Paolo, sorride di più ai granata: 0-0, il 17 febbraio dell'anno solare in corso.

In definitiva, sembra quasi che i gol di Belotti al Napoli, quanto meno quelli in maglia granata, "portino male". Tre punti per il Toro, su nove gare disputate contro gli azzurri da quanto il Gallo è in squadra; tre gol di Belotti, da giocatore del Toro, contro i partenopei, sempre nell'ambito di gare terminate ad appannaggio di questi ultimi. Senza improvvisarci numerologi né esperti di cabala, il prossimo appuntamento tra le due squadre, quello del weekend del 1° marzo 2020, potrà essere quello buono per invertire la rotta, propiziare il sesto gol in carriera di Belotti agli azzurri, - per un tondo 6 in 12 gare - una rete che garantisca alla sua squadra una giornata felice. Come ai suoi esordi in Serie A, da rosanero di belle speranze.