Tragedia Chapecoense, arrestata donna in Brasile: non rispettò le procedure per il piano di volo

25.09.2021 12:00 di Elena Rossin   vedi letture
Fonte: Folha de Sao Paulo e Tmw
Tragedia Chapecoense, arrestata donna in Brasile: non rispettò le procedure per il piano di volo
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca

Cinque anni dopo la tragedia della Chapecoense, in cui rimasero uccise 71 persone, la polizia federale brasiliana ha arrestato Celia Castedo, la cittadina boliviana che era finita nell'elenco degli indagati dopo l'incidente aereo del 28 novembre 2016. Come riporta Folha de Sao Paulo, la donna era responsabile dell'analisi e dell'approvazione del piano di volo: "Era una specialista in sicurezza aerea e, all'epoca, non ha rispettato i requisiti procedurali minimi per l'approvazione del piano di volo, in quanto l'autonomia di volo non era sufficiente per il viaggio",

La difesa - La donna rimarrà detenuta a Corumba, dove verranno avviate le procedure legali per consegnarla alle autorità del suo paese, ma intanto prova a difendersi: ha affermato che la colpa fu dei gestori delle piste dell'aeroporto di Santa Cruz de la Sierra, che preferirono fare foto con i giocatori della Chapecoense invece di controllare che fosse tutto in regola. Qualche ora dopo, l'aereo si schiantò in una zona montuosa a 3.300 metri sul livello del mare, a 50 chilometri da Medellin. Solo sei persone sopravvissero.