Toro e Milan: per entrambe, riprese finora più critiche in difesa

24.09.2019 11:31 di Claudio Colla   vedi letture
Toro e Milan: per entrambe, riprese finora più critiche in difesa
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Quattro turni di campionato possono certamente essere pochi per trarre conclusioni dedotte dalle statistiche finora riportate dalle squadre. Ma osservare i numeri di chi si fronteggia, nello specifico, per quanto riguarda il nostro principale focus, di  quel Toro partito così forte, e poi franato sotto i colpi di due avversarie di bassa classifica come Lecce e Samp, e di quel Milan che continua a non convincere, qualche indicazione la può fornire. 

I rossoneri, fino a questo momento, tendono a disputare gare caratterizzate da pochissime reti, sia in attivo sia in passivo. Solo due i gol segnati (peggior attacco, insieme alla già citata Samp e all'Udinese), tre quelli subiti, questi ultimi tutti nelle riprese. Frangente della gara, la ripresa, quello in cui il Toro ha invece finora siglato i due terzi dei propri gol: quattro su sei, tre dei quali nel primo quarto d'ora, tra secondo fischio d'inizio e ora di gioco. Se i numeri dunque suggeriscono che, finora, è quello il momento caldo per l'efficacia offensiva dei granata, la fascia centrale del secondo tempo, tra 60' e 75', è quella in cui lo score complessivo appare destinato ad aumentare: due delle sei reti finora al passivo il Toro le ha subite in quel quarto d'ora, lungo il quale Piatek ha deciso la gara di Verona. Nessun gol nell'ultimo quarto d'ora (più recupero), né all'attivo né al passivo, nelle quattro gare finora disputate dal Toro: il Milan ne ha subito uno su tre in quella fase, l'ultimo in ordine cronologico, quello di Romelu Lukaku.