Torino-Crotone, i precedenti favorevoli al Torino

Secondo confronto in Serie A (ottavo in totale) in Piemonte: ionici vittoriosi solo nella stagione 2009-2010 (in B).
02.03.2018 09:58 di Marina Beccuti Twitter:    vedi letture
Fonte: A cura di Giuseppe Livraghi giornalista di "Stile Toro"
Torino-Crotone, i precedenti favorevoli al Torino
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

La prossima giornata di campionato vedrà il Toro opposto al Crotone, compagine risucchiata in piena bagarre salvezza dopo le sconfitte negli scontri diretti con Benevento e SPAL. Si tratta del secondo confronto a Torino nella massima Serie tra granata e pitagorici dopo quello di un anno fa, alla trentaduesima giornata, conclusosi sull'1-1 (con Nwankwo a rispondere al vantaggio granata firmato da Belotti su calcio di rigore). Ben più cospicua la lista dei precedenti in Serie B, iniziata alla dodicesima giornata della stagione 2000-2001 (annata dell'esordio dei calabresi in cadetteria), con la vittoria del Torino per una rete a zero: al Delle Alpi decide un guizzo del bomber Marco Ferrante al 22'.

A fine stagione, gli uomini di mister Camolese vincono il campionato, tornando in Serie A, mentre i crotonesi conquistano una tranquilla salvezza (nono posto). Dopo alterne vicende, le strade dei due sodalizi tornano ad incrociarsi nelle stagioni 2004-2005 e 2005-2006. Nella prima annata, il confronto in Piemonte (in calendario alla ventisettesima giornata) finisce col successo torinista per 1-0, firmato da Conticchio già al 2': quel Toro  è destinato a conseguire la promozione sul campo, nella finale play-off col Perugia, prima che le note vicissitudini societarie diano il via alla “lunga estate calda” del 2005. Nulla di fatto, invece, la stagione successiva (la prima della gestione Cairo), quando alla sesta giornata il match termina con il classico “risultato ad occhiali”: come nel 2004-2005, il Toro conquista il salto di categoria attraverso la coda post-season, stavolta nell'indimenticabile finale con l'ostico Mantova. Dopo una pausa di tre stagioni, torinisti e pitagorici tornano ad incontrarsi nel 2009-2010: in tale occasione, alla sedicesima giornata, i calabresi conquistano la loro unica vittoria esterna coi granata, un 2-1 frutto delle reti di Petrilli e di Bonvissuto che rendono vana la prodezza di Rolando Bianchi.

Quella stagione vede il Toro (quinto in classifica) sconfitto nella finale play-off dal Brescia, mentre il Crotone riesce a piazzarsi ottavo. Finisce, invece, sull'1-1 la gara dell'annata 2010-2011. Il pareggio, alla terza giornata, con i rosso-blu calabresi consiste nel primo punto stagionale dei granata, reduci da due sconfitte (entrambe per 1-2) per mano del Varese in casa e del Cittadella in trasferta: la rete di Iunco al 76' risponde al vantaggio ospite firmato da Cutolo al 48'. La stagione, iniziata male, è tuttavia destinata a finire addirittura peggio, con la non qualificazione per i play-off, poi vinti dal Novara. Ed eccoci all'ultimo confronto in Serie B, disputatosi alla trentasettesima giornata del campionato 2011-2012: il Toro (guidato da Giampiero Ventura) ha la meglio per 2-1 grazie agli acuti di Glik al 3' e di Sgrigna al 39', mentre la rete degli ionici è opera di Calil (su rigore) al 60'.

La stagione vede i granata mancare il primo posto (seppur solamente per la differenza reti nei confronti del Pescara zemaniano), ma conquistare comunque il ritorno in Serie A, mentre il Crotone giunge ad un'agevole salvezza (ottava posizione). Riassumendo, il Torino ha incontrato per sette volte (sei in B ed una in A) il Crotone fra le mura amiche, vincendo in tre occasioni, pareggiando in altrettante e perdendo in una, con 7 reti realizzate e 5 subite.

Giuseppe Livraghi