Torino, costruito attorno al 4-2-3-1

14.07.2010 15:53 di Giulia Borletto   vedi letture
Fonte: La Stampa
Torino, costruito attorno al 4-2-3-1
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca

Una squadra costruita attorno a se stessa, ecco come sarà il Torino di Lerda. Il nuovo Toro sarà costruito attorno al 4-2-3-1 che in teoria dovrebbe rappresentare la strada più veloce per fare gol e conquistare i tifosi. Un gruppo d'attacco formato da un bomber come Bianchi, supportato da Abbruscato, Gasbarroni e Iunco, potrebbe dare davvero tanto.

Due esterni offensivi, un trequartista-punta (e Belingheri può trovare spazio in questo nuovo modulo) ed una punta vera ad aprire gli spazi ed agevolare gli inserimenti. Questo sarà l’attacco del Toro, in attesa di avere altri rinforzi con due uomini per ruolo, ma da questa mattina a Norcia si inizierà a formare il progetto. Il rischio, però, è di una limitazione nelle prove tattiche perché ieri sul pullman, partito da Torino alle 12.20 e giunto in tarda serata in Umbria, sono saliti soltanto 21 giocatori. C’era il difensore centrale Gaetano Carrieri (svincolato dal Manfredonia e secondo colpo di Petrachi), più Dalton e Bragança in prova, mentre Salgado è ancora in Cile e lì potrebbe restare. In serata, invece, si sono aggiunti anche i due Primavera provenienti dal Genoa, Cofie e Lazarevic.