TMW - Cairo sulla Superlega: "Chiarite le posizioni, ma non mi sembra la Juventus abbia fatto passi indietro"

11.05.2021 17:00 di Marcello Ferron   Vedi letture
Fonte: Tuttomercatoweb.com
TMW - Cairo sulla Superlega: "Chiarite le posizioni, ma non mi sembra la Juventus abbia fatto passi indietro"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

La riunione di oggi della Lega è servita ad archiviare il tema della Superlega. "Si sono chiarite le posizioni, fa sempre bene parlare" ha dichiarato il presidente del Torino Urbano Cairo, che però non ha visto passi indietro da parte della Juventus e di Andrea Agnelli. Queste le sue dichiarazioni, riportate da TuttoMercatoWeb.com.

A Cairo è stato chiesto se c'è stato un chiarimento con Andrea Agnelli: "Ma non parliamo di cose personali, parliamo di cose generali. E' stato un modo per riaprire il dialogo, anche per parlare di riforme e futuro. Il tema vero è quello che faranno FIGC e UEFA".

In che modo i grandi club sono venuti incontro? "Io non sono qui a parlare per conto di tutti, ma parlo per conto mio. E non credo sia nemmeno giusto rivelare le cose che si sono dette, anche se non si sono dette cose pazzesche. Per quelle tre squadre (Juventus, Inter e Milan, ndr) ci saranno FIGC e UEFA che avranno regole precise che dovranno essere rispettate per partecipare ai campionati e alle coppe".

Sul fatto che la Superlega possa essere stata scongiurata a breve e lungo termine: "E' tutto relativo alle decisioni che prenderanno UEFA e FIGC a chi eventualmente aderisce a questo tipo di progetto".

A Cairo poi è stato domandato se quindi la Juve abbia fatto un passo indietro o meno: "Non mi sembra. A livello anche pubblico non ho visto passi indietro. Per fare passi indietro le sedi sono altre e lo fai in maniera pubblica, non mi sembra l'abbia fatto. Nove squadre hanno fatto un passo indietro invece molto deciso, non credo possano fare la Superlega in tre"

Sull'ipotesi di un campionato senza la Juventus: "Io credo che il campionato vada avanti con tutte le squadre che hanno titolo per partecipare. Tutto questo deve essere fatto rispettando i valori del campionato e non progettando nulla che sia contro questo campionato".

Al presidente granata è stato infine chiesto se si è parlato anche di fondi durante la riunione: "Sì, sì è parlato anche di quello e se ne riparlerà. Vogliamo riprendere in mano le cose e nel modo giusto".