Statella: "Ore di trance in attesa di diventare granata"

02.02.2010 17:38 di Marina Beccuti   vedi letture

Sala stampa affollata oggi per la presentazione dei tre nuovi acquisti, tra i quali c'è Giuseppe Statella, centrocampista calabrese che compirà 22 anni a metà marzo. Di lui si evidenzia subito una certa simpatia e allegria, come lui stesso sottolinea: "Sono un ragazzo solare e cerco di adattarmi subito. Spero di essere accolto bene. Appena ho saputo che potevo venire al Torino ho provato subito grande gioia, ma poi le cose sono andate per le lunghe". 

Statella ieri ha vissuto ore di trepidazione, perchè fino all'ultimo non sapeva se sarebbe stato o meno un giocatore del Torino: "Ieri, lo ammetto, ero un po' in trance. Sono stato al pc in attesa di leggere qualcosa su di me, poi non ce l'ho più fatta a stare in casa e sono andato in un centro commerciale a rompere l'attesa. Finalmente, mentre ero lì, mi è arrivata la bella notizia".

Così si definisce il giovane centrocampista, proveniente dalla Salernitana, dove può contare dieci presenze in questo campionato: "Sono un giocatore di fascia destra, ma ho giocato anche a sinistra, ho una buona gamba. I miei difetti? Ogni tanto mi capitano quei cinque minuti in cui mi estraneo un po' dalla partita, devo migliorare sotto questo punto di vista. Per il resto mi sento più portato per la fase offensiva". Con lui lo spogliatoio del Torino sarà senza dubbio più allegro.