Squalificato in Grecia per saluto nazista, lo acquista il Novara

20.06.2013 15:12 di Marina Beccuti   vedi letture
Squalificato in Grecia per saluto nazista, lo acquista il Novara
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Luigi Gasia/TuttoJuveStabia.it

Ha del sensazionale la notizia che il Novara ha acquistato per il prossimo campionato di serie B il calciatore greco Giorgios Katidis, sì proprio colui diventato famoso per aver festeggiato un gol col classico saluto nazista del braccio teso. Il giocatore, appena ventenne, proviene dall’Aek Atene ma, proprio a causa del suo gesto, ovviamente vietato, fu sanzionato nel modo più duro dalla federazione greca. Katidis è stato infatti radiato dalle nazionali del suo paese e sospeso dalla sua società di appartenenza, non solo, i suoi stessi tifosi hanno tentato di linciarlo per il gesto, tanto stupido quanto pericoloso (la Grecia visse un duro periodo di dittatura fascista, quello denominato dei colonnelli). Katidis si scusò, ma non bastò agli occhi dell'opinione pubblica. Ovviamente il centrocampista è costato poco ed è giovane, un sicuro affare per il Novara, peccato che rischia di diventare l'acquisto meno etico dell'intero calcio europeo. Anche se, va detto, non è il solo nella storia del calcio ad aver fatto quel gesto e la Grecia è stata l'unica nazione finora ad aver radiato un giocatore reo di simpatie naziste.