Serie A, spettatori in calo

Secondo il Cies in 15 anni la media è scesa dell'1% mentre altri campionati crescono. I numeri del Toro nel 2018/2019
19.04.2019 16:31 di Federico Danesi   Vedi letture
Fonte: Cies-Stadiapostcards
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Serie A, spettatori in calo

La Serie A? Nonostante quello che vogliono farci credere, non è il campionati più bello del mondo e nemmeno quello più seguito. Sono i dati che emergono dal rapporto Cies (International Centre for Sports Studies), Ente indipendente che monitora i dati dal calcio e ha analizzato i numeri degli spettatori in 42 Paesi negli ultimi 15 anni. La Major League Soccer statunitense registra un +34%, passando da 15.920 a 21.358 spettatori di media a partita, mentre l'Italia perde l'1% di pubblico a fronte invece dell'incremento pari al 6% della Premier League e dell'11% nella Bundesliga. In Europa però il campionato con la crescita maggiore è Ekstraklasa, la Prima Dvisione polacca con un +47% mentre calano vistosamente Norvegia (- 29%) e Svezia (- 11%). E ancora, tra il 2013 ed il 2018 la Bundesliga è il campionato più seguito, con 43.302 spettatori in media, seguita dalla Premier a 36.675, e dalla Liga spagnola a 27.381. Al quarto posto ecco la prima divisione messicana a quota 25.582 e solo quinta la Serie A con una media di 22.967. In testa ai 50 club più seguiti allo stadio (ovviamente conta anche la capienza degli impianti...) il Borussia Dortmund con 80.230 tifosi, seguito da Manchester United (75.218) e Barcellona (74.876). La prima italiana è l'Inter al ventitreesimo posto con 46.654 presenze, seguita dal Milan al 32° posto (41.495) mentre la Juventus è quarantaduesima con 38.778 spettatori. Giusto per dare una misura, il Toro in questa stagione di Serie A in 16 partite ha richiamato 330.053 spettatori per una media di 20.628 (dati ufficiali www.stadiapostcards.com).