Segre commenta così il suo esordio in Serie A con il Toro

27.09.2020 17:07 di M. V.   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Segre commenta così il suo esordio in Serie A con il Toro

Con una storia sul suo profilo social di Instagram, il centrocampista del Torino Jacopo Segre ha commentato così il suo esordio in Serie A: "Quando prendevo i pulmini per andare a scuola, quando poi di corsa andavo agli allenamenti, quando il mio papà mi portava ovunque alle partite, accompagnandomi ed assecondandomi, sempre e comunque, e poi ancora quando studiavo nei ritagli di tempo per portare avanti tutto, facendo i miei piccoli grandi sacrifici come ogni ragazzo che ha quel sogno, superando anche una situazione legata alla mia famiglia e alla mia mamma che mi ha dato ancora più forza. 

Quando il mio cammino da professionista partì sottovoce, quattro anni fa da Piacenza, dalla Serie C, dai primi mesi senza giocare e da undici presenze nella prima stagione.

Quando mi dicevo comunque di non mollare mai e di insistere, di guardare sempre avanti, di continuare dritto sulla mia strada perché quella era la mia strada.

Ci pensavo. “Un giorno vorrei arrivare ad esordire in Serie A. Magari, chissà, proprio con la maglia della mia squadra del cuore, il Toro”.

Era un sogno, era un obiettivo, diventato ora realtà. Un nuovo punto di partenza.

Sempre continuando sulla mia strada, con la forza di non mollare
".

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Ci pensavo spesso. Quando prendevo i pulmini per andare a scuola, quando poi di corsa andavo agli allenamenti, quando il mio papà mi portava ovunque alle partite, accompagnandomi ed assecondandomi, sempre e comunque, e poi ancora quando studiavo nei ritagli di tempo per portare avanti tutto, facendo i miei piccoli grandi sacrifici come ogni ragazzo che ha quel sogno, superando anche una situazione legata alla mia famiglia e alla mia mamma che mi ha dato ancora più forza. Quando il mio cammino da professionista partì sottovoce, quattro anni fa da Piacenza, dalla Serie C, dai primi mesi senza giocare e da undici presenze nella prima stagione. Quando mi dicevo comunque di non mollare mai e di insistere, di guardare sempre avanti, di continuare dritto sulla mia strada perché quella era la mia strada. Ci pensavo. “Un giorno vorrei arrivare ad esordire in Serie A. Magari, chissà, proprio con la maglia della mia squadra del cuore, il Toro”. Era un sogno, era un obiettivo, diventato ora realtà. Un nuovo punto di partenza. Sempre continuando sulla mia strada, con la forza di non mollare. ❤️

Un post condiviso da 𝐉𝐀𝐂𝐎𝐏𝐎 𝐒𝐄𝐆𝐑𝐄 (@jacopo.segre) in data: 27 Set 2020 alle ore 2:08 PDT